HomeCulturaFederico Conte presenta il libro "Con la stessa passione"

Federico Conte presenta il libro “Con la stessa passione”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
507,169
Totale Casi Attivi
Updated on 3 December 2022 12:39
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Lunedì a Salerno presentazione del libro “Con la stessa passione”, bilancio di fine legislatura di Federico Conte 

Lunedì 12 settembre, alle ore 18.30, presso il JBeach Ferrari di Salerno, presentazione del libro “Con la stessa passione” di Federico Conte, deputato uscente di Liberi e Uguali, con il giornalista Andrea Manzi. 

Locandina

Ho voluto pubblicare in questo volume – dice Federico Conte – gli atti che documentano la mia attività in Parlamento nel corso della legislatura che si sta concludendo, per rendere conto del lavoro svolto e per onorare il mandato che mi è stato affidato nel 2018 dai cittadini. Mi sono occupato dei problemi nazionali, sempre curando e valorizzando la loro ricaduta nel Mezzogiorno e sui nostri territori, con riferimento al sistema produttivo, all’occupazione, all’ambiente e alla giustizia, che considero i quattro cardini di una politica riformista di ispirazione europea e mediterranea. Ne ho sostenuto la prospettiva nei dibattiti e in Parlamento, dove ho presentato oltre 100 interrogazioni, molte delle quali in Aula con la formula del Question time. Un’attività che voglio porre al centro del dibattito politico anche in questa fase che mi pare stenti a collocare al centro i problemi reali mentre si va qualificando, giorno dopo giorno, come “comunicazione ad effetto”, a cura di questa o quella personalità nazionale, per raccogliere il consenso. È, questa, la prima conseguenza della formazione delle liste a tavolino che non danno voce ai territori, che sono stati occupati da fredde candidature esterne senza una motivazione politica, praticamente un’occupazione di resa per il Mezzogiorno. Ho per questo rinunziato alla candidatura che mi era stata proposta, e nel libro spiego il perché anche nei dettagli, indicando le prospettive che intendo continuare a coltivare per un futuro che esprima le mie idee e gli interessi dei territori e dei più deboli. Lo farò da riformista “con la stessa passione”, pur consapevole che, con questa campagna elettorale, sono cambiati simboli, storie e partiti”.