HomeTerritorioBaronissiFDI Circolo Baronissi chiede provvedimenti sul caso "Figliolia"

FDI Circolo Baronissi chiede provvedimenti sul caso “Figliolia”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
227,985
Totale Casi Attivi
Updated on 4 February 2023 5:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Il circolo cittadino Fratelli d’Italia Baronissi risponde alle dichiarazioni del Sindaco e chiede provvedimenti ad horas sul caso “Figliolia”

Il circolo cittadino Fratelli d’Italia Baronissi chiede provvedimenti ad horas sul caso “Figliolia” e risponde alle dichiarazioni del Sindaco Gianfranco Valiante. Di seguito il comunicato stampa:

“La risposta del Sindaco non ci rassicura sulla questione dello stadio Figliolia , purtroppo, alimenta il sospetto di comportamenti scorretti a danno dei cittadini, delle casse comunali e dell’ambiente. Siamo pronti ad andare in Procura.

Il Sindaco, infatti, ci conferma che il sopralluogo è stato sollecitato dal comune quando, per nostra certezza, risulta diversamente; tuttavia soprassediamo su tale circostanza essendo i fatti rilevati ben più gravi. I sopralluoghi eseguiti, infatti, hanno potuto constatare l’esistenza di un’attività di lavanderia, difficilmente autorizzabile, con l’utilizzo di energia elettrica ed idrica comunale e lo scarico delle relative acque, ad oggi ancora in essere. Una tale attività, indipendentemente dagli accertamenti in corso doveva essere interrotta ad horas!

E pure, a distanza di circa 2 settimane, nessuna azione immediata e cautelativa è stata posta in essere dall’amministrazione comunale! Stesso dicasi per l’installazione del container(posto sul campo dal 2019 ), sulla presunta occupazione di locali pubblici – bar-deposito- guardiania-medicheria e sulle varie istallazioni pubblicitarie di cui ad oggi non è stata ancora data prova delle autorizzazioni.

Tali semplici verifiche, agevoli per gli amministratori, potevano essere controllate tramite ricerche al protocollo, che avrebbero consentito una risposta pronta ed immediato ai cittadini; ciò indipendentemente dagli accertamenti approfonditi doverosamente da eseguire e dalle conseguenti azioni legali. Tuttavia si apprende da pubblicazioni nell’albo pretorio comunale che l’Assessore allo sport, invece di rispondere e chiarire la questione porta in Giunta “il rinnovo dell’affidamento temporaneo” dello stesso Stadio. Non c’è bisogno di aggiungere altro. Ma le autorità competenti sono state edotte!