Emergenza caldo, come tutelare gli anziani

Emergenza caldo, la prevenzione rivolta agli anziani. Ecco il Piano di Zona Ambito S2

Il Piano di Zona Ambito S2, come ogni anno, diffonde le informazioni utili alla prevenzione dei danni causati agli anziani dalle ondate di calore.
Si rammenta, quindi, in particolare agli anziani di:

  • Bere molta acqua (almeno 2 litri al giorno) a temperatura non eccessivamente bassa. La temperatura ideale di una bibita è intorno ai 10 gradi. Gli anziani devono prestare particolare attenzione in quanto lo stimolo della sete spesso diminuisce con l’età avanzata.
  • Evitare di bere alcolici, caffè, bevande gassate o zuccherate l’assunzione di bevande alcoliche deprime i centri
    emergenza
    Emergenza caldo!

    nervosi e stimola la diuresi, condizioni entrambe sfavorevoli alla dispersione di calore.

  • Mangiare molta frutta e verdure, fare pasti leggeri, preferendo pasta e carboidrati a carne e formaggi fermentati. Evitare di consumare cibi troppo caldi.
  • Evitare di uscire tra le 11 e le 17. Queste sono le ore più calde ma sono anche quelle con i più elevati livelli di ozono.
  • Vestirsi con abiti leggeri, di colore chiaro, non aderenti, di cotone, lino o comunque fibre naturali.

Si evidenzia, inoltre, che l’Asl Salerno ha attiva una centrale operativa che risponde al numero 0819368176, per garantire in caso di rischio elevato gli opportuni interventi sanitari.