Ultime Notizie

Salerno, stop processione San Matteo: in campo altre iniziative

A Salerno la festa di San Matteo 2020 sarà più spirituale: stop alla processione, ma in campo altre iniziative L'edizione 2020 della festa patronale di...

Salerno, Consiglio Provinciale convocato per il prossimo 8 Giugno

Il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese ha convocato per il prossimo 8 Giugno il Consiglio Provinciale, visibile in streaming Con proprio decreto n....

Salerno, spiagge libere: accessi limitati e nessun pagamento

Spiagge libere a Salerno, l'assessore comunale Mimmo De Maio assicura: “Accessi limitati, nessun pagamento” Spiagge libere a Salerno, l'assessore comunale Mimmo De Maio assicura: “Accessi...

Salerno, Polichetti ringrazia Mattarella per l’onorificenza ai medici eroi

Ringraziamento da parte di Mario Polichetti al Presidente Sergio Mattarella che ha insignito molti operatori sanitari con il titolo di Cavalieri Medici eroi, Mario Polichetti...

Eduardo De Filippo, tributo al Teatro Ghirelli

- Advertisement -

La stagione teatrale 2014/2015 del Teatro Antonio Ghirelli – Teatro Stabile d’Innovazione, s’inaugura nel segno di Eduardo De Filippo, di cui ricorre il trentennale dalla scomparsa

[ads2] Mercoledì 22 ottobre ,ore 19.30, sarà presentato il documentario EDUARDO – la vita che continua. Prodotto da Rai Cinema e Digital Studio in collaborazione con Teatri Uniti, l’opera porta la firma del regista Francesco Saponaro, che sarà presente anche all’incontro che precederà la proiezione, e a cui sono invitati il presidente della Fondazione Eduardo De Filippo, Francesco Somma: il direttore del centro di produzione Rai di Napoli, Francesco Pinto; la professoressa Annamaria Sapienza, docente di Teorie e Modelli del Teatro Contemporaneo presso la Facoltà di Scienze Umanistiche e della Formazione dell’Università di Salerno ed Angelo Curti di Teatri Uniti.

“Il documentario – sottolinea Francesco Saponaro – attraverso il contributo di immagini di repertorio, anche inedite, e da una serie di interviste realizzate per l’occasione, si concentra sull’importanza di Eduardo De Filippo dal punto di vista artistico, civile e politico e sulla centralità che il suo lavoro ha sempre destinato alla formazione e al rapporto sapiente con le nuove generazioni”.

EduardoIl film è scritto in collaborazione con Antonella Ottai e Paola Quarenghi, montaggio Benedetto Sanfilippo, fotografia Gennaro Visciano e Diego Liguori, suono Daghi Rondanini,  musica Francesco Gazzara, organizzazione Maurizio Fiume per Teatri Uniti, prodotto da Alex Ponti, regia Francesco Saponaro.

Il film andrà in onda in prima serata su RAI 5 nel ricco palinsesto dedicato al trentesimo anniversario della morte del grande artista quale prologo della selezione che il canale diretto da Pasquale D’Alessandro dedicherà al teatro di E.De Filippo i sabato sera del mese di novembre).

- Advertisement -

Giovedì 23 ottobre (ore 21, repliche fino a domenica 26) debutta lo spettacolo Dolore sotto chiave, una nuova produzione di Teatri Uniti, Napoli Teatro Festival Italia, Università della Calabria, un dittico realizzato espressamente nel nome di Eduardo che riunisce i due atti unici Dolore sotto chiave e Pericolosamente.

EduardoAnche questo spettacolo è firmato da Francesco Saponaro – regista di lunga consuetudine con la drammaturgia napoletana, da Scarpetta a Moscato, fino al successo internazionale di Chiòve di Pau Mirò e dell’edizione castigliana di Io, l’erede – che con questo allestimento affronta un Eduardo meno frequentato, dove incombe, silenzioso, il tema della morte (sia essa reale, presunta o, semplicemente invocata) tra sfumature grottesche colorate di umorismo nero. Lo spettacolo si arricchisce di un’ouverture, adattamento in versi e in lingua napoletana della novella del 1914 di Luigi Pirandello, I pensionati della memoria. In scena tre interpreti: Tony Laudadio, Luciano Saltarelli e Giampiero Schiano. Scene e costumi Lino Fiorito, luci Cesare Accetta, suono Daghi Rondanini.

Per il Ghirelli la celebrazione dell’anniversario eduardiano non è un episodio contingente, ma il frutto di una scelta progettuale cominciata lo scorso anno con tre diversi appuntamenti: lo spettacolo inaugurale, un “Natale in casa Cupiello” prodotto dal Piccolo Teatro di Milano con F. Russo Alesi; il progetto “I giorni e le notti di Eduardo” in collaborazione con le Università di Salerno, della Calabria, di Messina e suor Orsola Benincasa di Napoli nonchè la cineteca nazionale; e “Sik-Sik l’Artefice Magico” prodotto da Fondazione Salerno Contemporanea in collaborazione con il festival Teatro Italia con la regia di PierPaolo Sepe. 

 

 

 

 

 

 

- Advertisement -

Latest Posts

Salerno, stop processione San Matteo: in campo altre iniziative

A Salerno la festa di San Matteo 2020 sarà più spirituale: stop alla processione, ma in campo altre iniziative L'edizione 2020 della festa patronale di...

Salerno, Consiglio Provinciale convocato per il prossimo 8 Giugno

Il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese ha convocato per il prossimo 8 Giugno il Consiglio Provinciale, visibile in streaming Con proprio decreto n....

Salerno, spiagge libere: accessi limitati e nessun pagamento

Spiagge libere a Salerno, l'assessore comunale Mimmo De Maio assicura: “Accessi limitati, nessun pagamento” Spiagge libere a Salerno, l'assessore comunale Mimmo De Maio assicura: “Accessi...

Salerno, Polichetti ringrazia Mattarella per l’onorificenza ai medici eroi

Ringraziamento da parte di Mario Polichetti al Presidente Sergio Mattarella che ha insignito molti operatori sanitari con il titolo di Cavalieri Medici eroi, Mario Polichetti...

Live Zerottonove

rimani Aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato