Eboli, Si potenzia il progetto di promozione culturale “Percorso Leviano”



Lavori su tratta ferroviaria e stazione: più binari, infopoint turistico, sottopasso, marciapiedi, ascensore per disabili ed ampia riqualificazione. Si potenzia il progetto di promozione culturale “ Percorso Leviano ”

 

Eboli– Linea ferroviaria potenziata, maggiori servizi, riqualificazione delle aree esterne ed un nuovo volto ad uno degli ingressi principali della città. E’ questo il risultato di un incontro che il Sindaco di Eboli, Massimo Cariello, ha avuto questa mattina con i vertici di Reti Ferroviarie Italiane (RFI). Il primo cittadino, affiancato anche dal dipendente ebolitano di RFI, Antonio Lamanna, ha avuto un colloquio con il direttore dei lavori, ingegnere Loffreda, e con il responsabile della divisione investimenti di RFI, ingegnere Semplice.

I due funzionari hanno presentato ed illustrato al sindaco di Eboli i progetti di potenziamento e riqualificazione del nodo ferroviario di Eboli, con lavori che interesseranno anche le aree esterne, oltre alla linea ferroviaria. I binari attivi passeranno da uno a tre, potenziando notevolmente le possibilità di nuova mobilità e di scambio del territorio ebolitano e non solo.

«La novità più visibile è il potenziamento della tratta ferroviaria, ma l’intervento riguarderà l’intera struttura, compresi i locali ferroviari – annuncia il sindaco, Massimo Cariello -. Avremo un incremento di tutte le attività, tra RFI e Comune di Eboli c’è piena sinergia per la crescita dei trasporti, della mobilità e di tutte le attività collegate. Abbiamo anche disegnato la possibilità di utilizzare i locali dell’attuale stazione, dove sarà realizzato anche un infopoint turistico legato alla nostra città ed al territorio. Aumentiamo la mobilità ed i servizi ed inoltre garantiremo una nuova riqualificazione, tutti obiettivi per i quali siamo impegnati in favore di Eboli e che contribuiscono a potenziare il programma di promozione culturale “Percorso Leviano”».

L’intervento sarà complesso, contemplando diverse realizzazioni. «Il progetto di intervento prevede anche la realizzazione di marciapiedi, passerelle ed aree di sicurezza – anticipa il vicesindaco con delega ai lavori pubblici, Cosimo Pio Di Benedetto -.

I lavori saranno realizzati in due anni, l’inizio dell’intervento è programmato già per la prossima primavera». Particolarmente soddisfatto il presidente della commissione consiliare urbanistica e lavori pubblici, Pierluigi Merola, che sottolinea: «Insieme con il potenziamento della tratta e l’aumento dei binari, sono previste realizzazioni per l’intera utenza, come un sottopasso per accedere ai binari, gli ascensori per i disabili e la messa in sicurezza, con l’ampliamento, del ponte di San Giovanni».

 

Leggi anche