HomePrima PaginaDziczek, dopo il malore arrivano i ringraziamenti sui social

Dziczek, dopo il malore arrivano i ringraziamenti sui social

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
397,564
Totale Casi Attivi
Updated on 8 May 2021 7:14
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Dziczek si è ripreso dopo il malore accusato in campo ad Ascoli ed ha ringraziato con un post su Instagram quanti gli sono stati vicino

Patryk Dziczek, centrocampista della Salernitana svenuto in campo sabato scorso nel match contro l’Ascoli, si è ripreso. Il calciatore ha pubblicato una foto sul suo profilo Instagram tranquillizzando tifosi ed amici dopo il grande spavento.

Dziczek nel post ringrazia chi è prontamente accorso in suo aiuto. Al momento del mancamento, infatti, sul polacco si sono fiondati il compagno di squadra Di Tacchio e l’avversario Paragini per evitare che soffocasse. Immediatamente sono poi intervenuti i medici di entrambe le squadre e gli operatori del 118 entrati in campo con l’ambulanza.

Dziczek ha dedicato anche un pensiero ai tanti tifosi che gli hanno mostrato affetto e vicinanza in questi giorni attraverso messaggi sui social e striscioni.

Post di Dziczek
Post di Dziczek

Il post del polacco mette il punto ad una brutta storia durata qualche giorno, ma che va comunque approfondita per il bene del calciatore stesso. Le immagini di quanto accaduto durante Ascoli – Salernitana non possono far pensare che sia necessario indagare ulteriormente sulle cause del malore. Vedere un ragazzo che mentre corre prima barcolla, poi cade a terra, successivamente tenta di rialzarsi e ripiomba sul terreno di gioco fa rabbrividire. Fortunatamente dopo 600 interminabili secondi fra le urla di incitamento dei compagni,  Dziczek ha superato il brutto momento.

L’augurio è che tutto possa risolversi nel migliore dei modi così che Dziczek possa tornare a inseguire serenamente il suo sogno di essere un calciatore e magari contribuire anche alla realizzazione dei sogni dei tifosi granata.