Lite tra detenuti, padre e figlio all’ospedale la notte di Natale

detenuti

Scoppia una lite tra detenuti durante la Notte di Natale. Immediato l’intervento della polizia penitenziaria. Il Sappe lancia un nuovo allarme sicurezza

Sono ancora da accertare le cause dell’ultimo episodio di violenza tra detenuti presso il carcere di Salerno.

Nel giorno della Vigilia di Natale, due uomini, padre e figlio originari di Cava dé Tirreni e finiti dietro le sbarre con l’accusa di estorsione, sono stati aggrediti da altri carcerati.

Immediato l’intervento dei poliziotti e la corsa all’ospedale “Ruggi d’Aragona” per le cure necessarie.

I due malcapitati hanno subito gravi lesioni al volto e al cranio.

Da qui un nuovo allarme del Sappe, il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, sulla sicurezza all’interno delle case circondariali.