Otto denunce e un arresto tra Fisciano, Baronissi e Castel S. Giorgio da parte dei Carabinieri



castel san giorgio

Nell’ambito delle operazioni di controllo del territorio, i Carabinieri di Mercato San Severino hanno effettuato otto denunce ed un arresto tra Fisciano, Baronissi e Castel S. Giorgio

Proseguono le operazioni di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino, guidati dal Maggiore Alessandro Cisternino: otto denunce ed un arresto tra i territori di Baronissi, Fisciano, Castel S. Giorgio e Siano è il resoconto degli ultimi interventi.

Le denunce

Una prima denuncia, avvenuta a Fisciano, ha visto protagonista un pregiudicato resosi responsabile del furto di un portafogli, mentre a Baronissi altri due soggetti sono stati sorpresi in possesso di due coltelli a serramanico, una torcia ed un passamontagna.

Altre tre denunce sono state effettuate a Siano, dove due soggetti hanno violato l’obbligo di custodia di alcuni veicoli ed un pregiudicato non ha rispettato l’obbligo di firma in caserma.

Denunciati anche due pregiudicati pugliesi a Castel S. Giorgio per aver tentato di incassare un assegno clonato da 50.000 euro.

L’arresto

I Carabinieri hanno, infine, proceduto con l’arresto di un pregiudicato di Castel S. Giorgio, che dovrà scontare 6 mesi di arresti domiciliari per reati contro il patrimonio.

Leggi anche