HomeAttualitàDe Luca 4 marzo 2022: priorità è il "cessate il fuoco"

De Luca 4 marzo 2022: priorità è il “cessate il fuoco”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
227,985
Totale Casi Attivi
Updated on 8 February 2023 17:40
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

De Luca apre diretta 4 marzo 2022 su crisi ucraina. La priorità è il “cessate il fuoco”. Il Presidente illustra altre misure prese in regione

De Luca diretta del 4 marzo 2022. Mentre si sviluppano –esordisce il Presidente della Regione– le azioni militari, ci si augura che ci sia qualcuno che lavori ad una diplomazia per trovare una via d’uscita. La Russia cercherà di occupare prima tutta la fascia meridionale dell’Ucraina per poi pensare ad un cessate il fuoco.

Bisogna trovare una via d’uscita per la guerra che “ha finito di assumere il contenuto di tutte le guerre”. “Sensazione che si siano chiusi in un vicolo cieco” afferma De Luca.

Il compito che abbiamo oggi è favorire il dialogo, ribadisce il Presidente della Regione Campania, nessuno è senza colpa”, perché anche in passato le azioni militari con invasioni e morti non hanno favorito la diffusione della Democrazia nei territori.

De Luca contrario all’espulsione di atleti disabili russi dalle Paraolimpiadi. “Cosa centrano gli atleti disabili con le barbarie della guerra”, la sua considerazione.

Putin e la Russia hanno compiuto azioni gravissime. Hanno puntato sulla divisione dell’Europa con l’avvento della guerra, ma la stessa guerra ora sta invece favorendo l’unione dei Paesi Europei.

La Germania ha deciso di investire il 2% del Pil nel riarmo militare. “Dobbiamo stare molto attenti” e riuscire a pensare in anticipo a quello che succederà in futuro. Quando comincia il riarmo, noi cominciamo ad imboccare una strada pericolosa sul medio periodo.

Massima disponibilità per accogliere profughi ucraini: decine e centinaia di profughi in arrivo oggi in Campania. Garantire la non diffusione del contagio, poichè solo il 35% dei cittadini ucraini e russi sono stati vaccinati. Ci sarà per loro un periodo transitorio di quarantena e poi si metteranno in atto delle campagne vaccinali per i profughi.

“Non è una priorità estendere l‘Alleanza Atlantica ovunque. La cosa importante oggi è la pace”.

Forse Ravello sarà in futuro sede di incontri tra esponenti della cultura russi e ucraina per un ripristino del dialogo. Lavoriamo con uno stato d’animo che è influenzato da questa guerra e dalle immagini che arrivano dall’Ucraina. “Possano tacere le armi prima possibile”.

Pnrr. La seconda parte è concentrata sull’opportunità del Pnrr: “Bisogna investire su di esso, come ad esempio portare l’Alta Velocità al sud. Bisogna modificare il codice degli appalti ed eliminare l’abuso in atti d’ufficio e mettere in campo tutte le iniziative di sburocratizzazione per poter aprire facilmente i cantieri. Case di comunità senza personale da impiegare resteranno solo una grande iniziativa propagandistica. Non siamo stati autorizzati ad avviare procedure per assunzione dei dipendenti”.

Stabilizzare infermieri assunti nelle nostre Asl in seguito all’emergenza sanitaria. Prossima settimana si riapriranno i reparti chiusi perchè destinati negli ultimi mesi alla degenza dei pazienti Covid”.

Lavori Pubblici. Si procede per la bonifica del bacino del Sarno. Svuotamento per 22 milioni delle vasche di Pianillo e Fornillo tra Terzigno e San Giuseppe Vesuviano e si procede con il decollettamento con il depuratore di Angri. Partono anche gli interventi per la rete fognaria di Gragnano. “Partono tutti gli interventi di bonifica delle acque”.

512 milioni di euro per la diga di Campo Lattaro. Si sta lavorando sulla questione del precariato per i lavoratori socialmente utili e di quelli che lavorano nel campo agrario-forestale.

Il Presidente si è poi soffermato ssul prossimo acquisto di 103 Autobus da produrre in Campania. Partiranno corse notturne tra Valle dell’Irno per Salerno. Servizio partirà dal 18 marzo per gli studenti che studiano al campus di Fisciano.

Salute. Il 7 e 8 del mese di marzo ripartono gli screening oncologici. “Dobbiamo riprendere di corsa il lavoro di prevenzione”. In quei giorni ci saranno i camper nelle piazze per screening del tumore al seno, al cervice dell’ utero e del colon retto. Il 7 marzo camper prevenzione a Pastena ore 9-18 e giorno dopo a Piazza della Concordia con lo stesso orario.