HomeAttualitàDe Luca 23 settembre 2022, piano socioeconomico

De Luca 23 settembre 2022, piano socioeconomico

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
456,149
Totale Casi Attivi
Updated on 1 October 2022 20:09
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Nella diretta del 23 settembre 2022 De Luca espone le sue considerazioni sulla campagna elettorale e piano socioeconomico

De Luca apre la diretta del 23 settembre 2022 con alcune considerazioni sulla campagna elettorale. E’ vergognoso ciò che ha detto la Meloni sulla sanità campana e che lei continua ad opporsi alla vaccinazione. “Non è dittatura sanitaria, ma irresponsabilità totale” afferma il Presidente della Regione Campania.

Giuseppe Conte esempio è un esempio di trasformismo mediatico, asserisce De Luca. “Per 4 anni i 5stelle sono stati al Governo, oggi Conte gira per l’Italia come se fosse capitato in Italia per caso”. Con la scissione di Di Maio si è verificato una scissione per una crisi elettorale e i 5stelle hanno ripreso a fare demagogia. Ha presentato il reddito di Cittadinanza come un mezzo essenziale per contrastare la povertà afferma De Luca, non come inteso all’inizio in quanto misura di avviamento al lavoro. Il reddito di inclusione per le fasce di popolazione povera era già esistente, è solo aumentata la fascia di popolazione che ne aveva bisogno.

Nella regione Campania abbiamo centinaia di migliaia di percettori di reddito di cittadinanza, afferma il Presidente, ma i controlli vengono fatti solo dopo ed i soldi accreditati dopo la revoca non è più possibile recuperarli. “Milioni di euro bruciati sull’altare della clientela politica”.

De Luca avverte che in un periodo di difficoltà economica come quello attuale, chi fa propaganda politica offrendo falsi benefici riesce facilmente ad accaparrarsi voti facendo leva sulla demagogia.

Piano Socioeconomico: pubblicato il bando fino a 500 euro per i giovani che vogliono praticare attività sportiva, già 10 mila richieste e verranno raddoppiati i fondi. Oggi approvato decreto dirigenziale della misura per gli asili nido. Misura aggiuntiva a quella dell’Inps di cui usufruiranno altre 20 mila famiglie.

Partono i contributi per imprese e privati che realizzano impianti da energia rinnovabile e contributi alle aziende per bollette superiori a 10 mila euro.