Davimedia chiusura “con il botto”.

In arrivo per la chiusura della rassegna culturale Rocco Papaleo e la sua Band.

 

Cala il sipario su daviMedia, la rassegna culturale targata Davimus – Corso di laurea in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo (inserito tra gli insegnamenti proposti dalla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Salerno), che sinora ha ottenuto uno strepitoso successo. A chiudere la coinvolgente serie di appuntamenti, che da novembre scorso ha caratterizzato il calendario programmato dai comitati scientifico e organizzativo diretti dal prof. Marco Pistoia e dal dott. Roberto Vargiu, sarà Rocco Papaleo. Che, giovedì 31 maggio alle ore 20.30, tornerà a calcare il palcoscenico del Teatro d’Ateneo dell’Università degli Studi di Salerno. In questa occasione, però, non lo farà in qualità di ospite della rassegna come lo scorso 17 aprile, quando fu invitato per un semplice quanto suggestivo incontro con gli studenti del Campus, bensì per mettere in scena un atteso spettacolo musicale e teatrale accompagnato dalla sua band composta da Arturo Valiante al pianoforte, Gerry Accardo alle percussioni, Francesco Accardo alla chitarra e GuerinoRondolone al contrabbasso. Per assistere allo spettacolo sono disponibili 300 posti, pari alla capienza del Teatro, che molto probabilmente potrebbero aumentare consentendo ad altri spettatori di occupare le ali laterali della struttura e offrire così l’opportunità a quanti più spettatori possibili di assistere a un evento davvero unico.

Papaleo, nella straordinarietà della sua verve artistica racchiude il significato di un’intera manifestazione, che alla sua prima edizione ha visto partecipare ospiti del calibro di Violante Placido, Fabio Volo, Vincenzo Cerami, Francesco Pannofino, Alessandro Preziosi, Michele PlacidoFederico Zampaglione, Ron, Lamberto Bava, Enzo Garinei, Ivan Cotroneo, Luca Miniero, Andrea Molaioli, Anna Pavignano, Daniele Furlati, Claudio Gubitosi e Fabrizio Gifuni. Musica, teatro, regia, spettacolo, cinema, televisione, il tutto inserito in un contesto artistico a 360 gradi con lo scopo di promuovere la cultura a tutto tondo ed esprimerla nella sua essenza per trasmetterla a quanti, soprattutto gli studenti dell’Ateneo Salernitano, si affacciano a intraprendere percorsi professionali nell’ambito di queste specifiche discipline didattiche.

daviMedia si è proposto come un’iniziativa culturale ad ampio raggio, che dopo la sua inaugurazione avvenuta nel settembre scorso presso l’Istituto Italiano di Cultura a Londra al fine di promuovere la cultura italiana all’estero, ha dato vita anche a una serie di sezioni speciali che hanno contribuito a rendere l’intera organizzazione di questo evento coinvolgente per più categorie di soggetti. Tra questi si ricordano l’istituzione di spin off esterni, la realizzazione del workshop “I Mestieri dell’Arte” a cui hanno partecipato 60 studenti, selezionati tra i corsi di Laurea del Davimus, di Scienze della Comunicazione e di altri corsi esterni al circuito letterario attraverso un bando pubblico per titoli e punteggi. E ancora la sezione di “Diritto e Cinema”, un ciclo di incontri promosso dallo staff di daviMedia  in collaborazione con i docenti Giovanni Capo e Luigi Kalb dei Dipartimenti di Diritto Internazionale e Diritto Pubblico della Facoltà di Giurisprudenza, che lo scorso 25 maggio ha visto protagonista l’attore Fabrizio Gifuni nel secondo appuntamento della serie che si concluderà da qui a breve, in data ancora da destinarsi, con un ultimo appassionante dibattito. Un mix di emozioni, passioni, arte, cultura, formazione didattica e molto atro.

Lo staff organizzativo di daviMedia, ringraziando il Magnifico Rettore, Raimondo Pasquino, tutti gli sponsor e le preziose collaborazioni della Preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, prof.ssa Ileana Pagani, il Comune di Fisciano, la Pro Loco Fiscianese e L’Osservatorio della Comunicazione per le Culture Giovanili, coordinato dalla prof.ssa Stefania Leone, ricorda, tra l’altro, la definizione di importanti accordi con il Marte Mediateca di Cava de Tirreni diretta dal Prof. Alfonso Amendola e La Biennale di Venezia con il Comune di Pontecagnano. Oltre all’attivazione del sito di daviMedia all’indirizzo http://www.davimedia.unisa.it, a breve, verrà formalizzata anche la nascita del “giornale on line” di daviMedia, “un muro” aperto alle recensioni degli studenti di tutti gli eventi realizzati sia all’interno del circuito della rassegna che all’esterno, e soprattutto la definizione di accordi programmatici internazionali per promuovere la cultura italiana all’estero.

 

La Redazione