Danamaste, Giuseppe Pagliarulo e La Preghiera di Jonah; venerdì al Mojito’s Cafè



Danamaste, Giuseppe Pagliarulo e La Preghiera di Jonah; venerdì 26 febbraio al Mojito’s Cafè di Battipaglia. Live music targato Periferica Konnection

Venerdì 26 febbraio serata all’insegna della buona musica live al Mojito’s Cafè di Battipaglia. Evento organizzato PERIFERICA KONNECTIONda Periferica Konnection. Ecco le schede dei musicisti.

 La preghiera di Jonah nasce nel 2015, come progetto solista del cantautore Antonio Venditti, partecipando a manifestazioni ed eventi socio-culturali locali; nello stesso anno conosce Francesco Di Bella (ex 24 grana) e Valeriano Forte (poeta) con i quali parteciperà ad eventi anche nel salernitano. L’anno si chiude con l’ingesso nel progetto di Alfonso Palumbo, bassista, del chitarrista Daniel De Santis musicista energico ed eclettico e di Emanuele Pellegrino, batterista e musicista a tutto tondo. Nel 2016  i 4 ragazzi decidono di farsi registrare una demo live di 6 pezzi.La preghiera di Jonah

I Danamaste suonano dal 1999. Fanno il loro esordio nel 2003 con l’ep “Priva di rilievo”. Da qui la band vince alcuni tra i più importanti festival musicali nazionali (Sonica 2003, Today I’m rock), partecipando al MEI (VII ed.) e infilando un loro brano nella compilation Soniche avventure vol IX (Fridge rec.) e nella compilation-tributo ai Velvet Underground (Novembre 2004) come band scelta dal webmagazine Musicboom.danamaste

Nel 2008 pubblicano per l’etichetta romana Tomato/Cni/Venus l’album “in2i”, anticipato dal videoclip Come Ora che è trasmesso su ALL Music e su molte reti italiane e presentato in diversi festival d’Europa. Il video vince il 1° premio in Repubblica Ceca per il 33th MOHELNICE FILM SONG 2008 AWARDS ed è finalista ai festival: “Corto Nero”, ‘O Curt, “Dieciminuti Film Festival 2009”.

A luglio del 2008 XL di Repubblica ha dedicato una pagina alla band in “FAME Musica“. Nel 2009 l’uscita del secondo e del terzo videoclip L’uomo e il resto e Lieto fine. Ad aprile 2013 esce per I make records il nuovo album Le teste degli altri, quindici canzoni, di impronta art rock, post-progressive e blues.giuseppe pagliarulo

Giuseppe Pagliarulo è di Eboli, provincia di Salerno, ma ancora ci ragiona un po’ su. Ha sviluppato la passione per la chitarra all’età di quindici anni e non si è ancora fermato. Il suo album Rapporto di gara nasce spontaneamente dall’esigenza di tirare le somme di un determinato percorso individuale. La rinnovata consapevolezza assume la forma sensibile di canzoni fortemente autobiografiche. 12742672_1571562236502730_470014464684366088_n 

Leggi anche