Dal 23 al 25 novembre la Parrocchia di Sant’ Agnese a Sava di Baronissi festeggia Santa Caterina d’ Alessandria



In occasione del dies natalis di Santa Caterina d’ Alessandria, raffigurata in uno degli affreschi della villa romana sottostante la Chiesa di Sant’ Agnese,  Sava di Baronissi sarà al centro di un incontro con l’ Università degli studi di Salerno.

In questo contesto spicca l’ impegno di Padre Enrico Agovino, parroco della comunità di Sava.

L’ intento è quello di riportare in auge l’ identità storica e culturale del territorio rinnovando il culto di Santa Caterina
d’ Alessandria.

Nel programma che prevede tre giorni intensi sarà evidenziato il tema della green economy. Il tuoro della cappella dedicata alla Madonna delle Grazie, la villa romana e la Chiesa di Sant’ Agnese, infatti, potrebbero rappresentare delle opportunità di lavoro negli orizzonti aperti alla green economy.

Venerdì 23 novembre alle ore 19 presso il salone del centro parrocchiale si terrà il dibattito “Per aprire la strada ad uno sviluppo durevole e sostenibile”. Oltre al parroco Padre Enrico Agovino saranno presenti Enrica De Falco (docente del Dipartimento di scienze farmaceutiche e biomediche dell’ Università degli studi di Salerno), Alessandro D’ Arco (consigliere pedagogico), l’ erborista Annalisa Napoli, le laureande in tecniche erboristiche Roberta Esposito e Hanna Amelchenko (le quali presenteranno un progetto per il tuoro della Madonna delle Grazie), e la farmacista Concetta Napoli che presenterà il ricettario “A tavola con le erbe del tuoro”.

Sarà inoltre aperto il mercatino di beneficenza di piante aromatiche.

Sabato 24 novembre alle ore 19, sempre presso il salone del centro parrocchiale, si terrà “Intergustando”.

In questa serata l’ associazione di giovani archeologi “Archeologando Intour”  incontrerà Maria Antonietta Iannelli, responsabile di zona della Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta per promuovere nuove idee al fine di valorizzare la villa romana.  Dopo questo incontro seguiranno delle proposte dell’imprenditore Francesco Galdieri per inserire un museo all’ interno di un’ area di servizio.

Le sorprese non finiscono qui perché la serata si concluderà con assaggi di erbe alimurgiche del tuoro con l’ olio novello D.O.P. delle Colline Salernitane e il pane di Santa Caterina.

Domenica 25 novembre il Dies Natalis di Santa Caterina d’ Alessandria sarà celebrato con le Sante Messe (ore 8:3o, 10, 11:30).

Dalle ore 15 alle 19 si potranno effettuare visite guidate nella splendida villa romana.

La manifestazione si concluderà con il concerto di musica sacra diretto dal maestro Luciano D’ Elia e promosso dall’associazione culturale “Villa Romana” di Baronissi.

Leggi anche