Home Territorio Angri Covid-19: nuovi casi ad Angri e Agropoli, chiusa una banca a Salerno

Covid-19: nuovi casi ad Angri e Agropoli, chiusa una banca a Salerno

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
203,182
Totale Casi Attivi
Updated on 25 October 2020 2:42
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Il Covid-19 continua a causare disagi nel salernitano: presenti nuovi casi ad Angri e Agropoli mentre a Salerno è stata chiusa una banca per la positività di un impiegato

Nella provincia di Salerno il Covid-19 sta continuando a causare disagi a molte comunità. Nella città di Angri ieri sera è stato annunciato un nuovo contagio: a darne avviso è il sindaco Cosimo Ferraioli. Ecco le parole del primo cittadino: “Ritorna a 7 il numero dei contagiati nel nostro Comune, dopo dieci giorni di tregua. Il nostro concittadino è in isolamento e sono stati seguiti tutti i protocolli del caso, e soprattutto rassicuriamo i cittadini che non si è recato a votare perché già in quarantena preventiva. Abbiamo quindi 1 nuovo contagio da 1 nuovo focolaio, per un totale di 7 contagiati e 7 focolai. Vi esorto sempre ad essere coscienziosi, e a riprenderci pian piano la normalità che ci spetta, senza correre troppo. Proteggiamoci gli uni con gli altri, ci attendono giorni faticosi.”.

Episodio analogo ad Agropoli, dove un cittadino è risultato positivo al tampone. Le parole del sindaco Adamo Coppola: “Mi è stato appena comunicato dall’ASL di un nostro concittadino risultato positivo al Covid-19. Già è stata ricostruita la catena dei contatti e i soggetti che rientrano nella stessa sono stati posti in isolamento. Già nei prossimi minuti saranno sottoposti a tampone, quindi se notate la presenza di ambulanze in giro, sono a tale scopo.”

Nel frattempo anche a Salerno il Coronavirus desta problemi: secondo quanto riporta Salerno Today, una banca nel centro della città, nella zona della Cittadella Giudiziaria, è stata chiusa per precauzione data la positività al Covid di un impiegato che, tuttavia, già da una settimana non si recava sul posto di lavoro. In ogni caso sono stati programmati tamponi a tappeto per tutti i dipendenti. Si sta avviando la ricostruzione della catena di contatti con le relative notifiche dai settori competenti.