Coordinamento Comitati Valle del Sele e Ministro Costa insieme per la questione rifiuti



comitato battipaglia

Rafforzamento NOE, verifiche ISPRA e solleciti alla Regione: così il Ministro Costa sostiene il Coordinamento Comitati Valle del Sele sulla questione rifiuti

Si è tenuto ieri l’incontro tra il Coordinamento Comitati Valle del Sele ed il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa per trattare la questione rifiuti sul territorio.

“Ieri 15 gennaio abbiamo consegnato al Ministro Costa le 11.000 firme della petizione che chiedeva la nomina di un Commissario Straordinario per il ciclo dei rifiuti nella piana del Sele – si legge in una nota a firma del Coordinamento – , nomina che il ministro continua ad escludere anche in forza di considerazioni di ordine squisitamente giuridico. Nel contempo però il Ministro ha dovuto convenire con noi che questa mobilitazione é l’ennesimo segnale di una condizione di sofferenza da parte dei cittadini della Piana del Sele e nello specifico di Battipaglia, quindi in considerazione di questi fatto ha assicurato una sua azione sostanzialmente in tre direzioni:

1) Il già preannunciato rafforzamento dei NOE dei carabinieri sul territorio, affermando anche che egli stesso ha invitato la Prefettura, stante l’emergenza acclarata, a considerare i controlli nella Piana del Sele prioritari rispetto agli altri della provincia di Salerno. Inoltre videosorveglianza interna ed esterna dei siti sensibili ad incendio rispetto alla quale il Ministro sta sollecitando il Prefetto. Inoltre il Ministro ci ha anche rassicurati che verrà predisposta videosorveglianza interna ed esterna dei siti sensibili ad incendio rispetto alla quale sta sollecitando il Prefetto.

2) Ha assicurato un suo interessamento perché si avviino una serie di verifiche ad opera dell’ ISPRA ( Istituto Superiore per la ricerca e la protezione ambientale) attraverso l’esame delle matrici ambientali.

3) Il Ministro ha chiesto anche un’azione sinergica da parte delle forze politiche, dei Comitati, delle Associazioni, dei cittadini etc per sollecitare la Regione Campania ad attivarsi nel recepimento della normativa sulle emissioni odorigene per le quali é sufficiente una semplice delibera di giunta regionale. I presentatori delle firme hanno assicurato al Ministro l’impegno di Comitati ed Associazioni in questo senso. La normativa nazionale prevede soglie molto stringenti per cui se fosse recepita dalla Regione Campania si potrebbe intervenire anche a Battipaglia. Un ringraziamento all’Onorevole Conte – si conclude – promotore dell’incontro, ed all’Onorevole Adelizzi che ha voluto, anch’egli, supportare la nostra causa.”

Coordinamento Comitati Valle del Sele

Leggi anche