Attività di controllo e monitoraggio nell’area del Parco Mercatello per presenza cani



parco mercatello

A seguito di diverse segnalazioni giunte dai cittadini, sono stati predisposti dei controlli di monitoraggio all’interno del Parco Mercatello per la presenza di cani lasciati liberi dai proprietari. “Si tratta di una battaglia di civiltà. Non è possibile che si verifichino episodi del genere” ha sottolineato l’assessore Caramanno

Questa mattina, l’assessore all’Ambiente del Comune di Salerno Angelo Caramanno, insieme agli agenti del Nucleo Operativo del Comando di Polizia Municipale, alle Guardie Zoofile dell’E.N.P.A. e agli Ispettori Ambientali Comunali, sono stati impegnati nell’attività di controllo e monitoraggio, nell’area interna del Parco Mercatello, per la presenza di cani lasciati liberi dai proprietari che non li tenevano al guinzaglio e non osservavano le norme del  Regolamento Per La Tutela e il Benessere degli Animali.

Sono stati elevati cinque verbali di contestazione di 166 euro, di cui tre per conduzione dei cani senza guinzaglio fuori dalla prevista area di sgambamento, uno per mancata microchippatura degli animali e uno per la mancata raccolta delle deiezioni prodotte. Inoltre, sono stati effettuati 18 controlli su altrettanti cani condotti regolarmente al guinzaglio dai propri proprietari e regolarmente microchippati e iscritti all’Anagrafe Canina.
“Si tratta – sottolinea l’assessore Caramanno – di una battaglia di civiltà. Non è possibile che si verifichino episodi del genere, a maggior ragione in un parco dove si trova anche un’area di sgambamento. Abbiamo apprezzato la collaborazione piena e fattiva dei nostri concittadini i quali ci hanno addirittura indicato i momenti della giornata in cui maggiormente si registrano irregolarità. Non ci fermeremo qui. Teniamo alta la guardia e torneremo non solo nel parco del Mercatello per ulteriori controlli, ma anche negli altri parchi della città per monitorare la situazione”.

Leggi anche