Consiglio Comunale animato a M.S.Severino



Consiglio Comunale animato a Mercato San Severino; il Consigliere Comunale Carmine Ansalone s’inalbera durante una discussione, costringendo il Presidente Mauro Iannone a interrompere il Consiglio per una decina di minuti

Questa mattina, 5 novembre 2014, alle ore 9:00, si è tenuto, nell’Aula Consiliare Carmine Manzi, il Consiglio Comunale di Mercato San Severino.

Il primo punto all’ordine del giorno, su cui si è discusso molto, è stato il Bilancio di Previsione per L’Esercizio Finanziario anno 2014, annesso alla Relazione Previsionale e Programmatica per l’anno 2014/2016 e  il bilancio pluriennale 2104/2016.

Il consigliere comunale, Carmine Ansalone, ha subito preso la parola, asserendo che la relazione  presentata dal sindaco Giovanni Romano, e dalla maggioranza, “non è esatta. La cifra che risulta essere stata spesa dal comune, a quanto risulta a noi dell’opposizione, è molto più alta”; inoltre ha dichiarato che “le opere pubbliche vanno appaltate e non accorpate in una singola convenzione con una singola azienda, in questo caso la GESEMA,” concludendo che “questo modo di fare va a inficiare completamente l’equilibrio economico del comune.”

Immediata e perentoria è stata la replica del Primo Cittadino, Giovanni Romano che ha spiegato, leggi alla mano, che : “Il Piano economico e finanziario è una mera previsione, e come tale, può andare incontro a qualche imprevisto, tra l’altro ampiamente contemplato dal comune. Non risulta esserci nessuna spesa clamorosa fuori bilancio, sono 3 anni che lo Stato Italiano, e quindi la Regione Campania, non dà nessun finanziamento, oggi gli enti locali devono attenersi esclusivamente alle proprie risorse. Per quanto riguarda gli appalti, non è vero che li abbiamo tutti accorpati in una singola convenzione, altre opere pubbliche risultano essere ancora oggi ufficialmente in gara d’appalto. Un bell’esempio di opere pubbliche, assegnate con ottimi risultati ad un privato, è quello del campo sportivo della frazione di Sant’Eustachio, complesso di cui i cittadini sono felicissimi e fanno un ottimo usufrutto”.

Dopo la risposta del Primo Cittadino, il Consigliere Carmine Ansalone ha continuato a sostenere le sue tesi con veemenza, ignorando i richiami del Presidente del Consiglio Comunale, Mario Iannone, che lo invitava a terminare il suo intervento, in quanto il tempo a sua disposizione per il suddetto intervento era scaduto. Tutto ciò ha fatto sì che il Presidente Mario Iannone chiedesse l’intervento delle forze dell’ordine e l’interruzione del Consiglio Comunale per 10 minuti, per placare gli animi.

Al ritorno in aula, il Consiglio Comunale è andato avanti normalmente, senza ulteriori inconvenienti.

Consiglio Comunale

L’incontro è proseguito con l’approvazione, con 11 voti favorevoli e 6 contrari, del Programma delle opere pubbliche per gli esercizi finanziari 2014/2015/2016 e del Piano Finanziario TARI 2014.

Inoltre è stata approvato, con 12 voti favorevoli e 5 astenuti, anche il nuovo Piano per la Protezione Civile aggiornato secondo la metodologia del sistema emersa dalla provincia di Salerno.

Infine sono stati nominati Luigi Lupone e Carlo Guadagno membri della Commissione per la formazione dell’Albo dei Giudici Popolari.

Leggi anche