Coldiretti Salerno: è boom dei consumi di frutta e verdura



Coronavirus, Coldiretti Salerno:

Coronavirus, Coldiretti Salerno: boom consumi di frutta e verdura. Agricoltori riforniscono negozi ma registrano difficoltà per forniture al nord

Sono regolari, in provincia di Salerno, i rifornimenti di frutta e verdura degli agricoltori ai mercati generali all’ingrosso e ai negozi. Lo assicura Coldiretti Salerno in riferimento alla corsa agli acquisti che si sta verificando un po’ ovunque  a causa dell’emergenza Coronavirus.

“Le imprese del territorio – afferma il direttore di Coldiretti Salerno, Enzo Tropianoconsentono, con il loro lavoro, il regolare rifornimento di tutti i mercati e le piattaforme di distribuzione operative, garantendo l’approvvigionamento di prodotti quali frutta, verdura, uova e carne ma anche altri alimenti conservabili. I problemi maggiori li registriamo al nord Italia – in particolare Lombardia e Veneto – dove le piattaforme di distribuzione e i mercati all’ingrosso sono chiusi. Per fortuna, le richieste dall’estero per i prodotti di quarta gamma, in questa fase, sono addirittura cresciute. Monitoriamo costantemente la situazione con il massimo sostegno e impegno dei nostri agricoltori che stanno garantendo la massima operatività assicurando rifornimenti continui”.

Sull’emergenza Coronavirus, Coldiretti consiglia ai consumatori di contrastare i sintomi dell’influenza e di prevenire i contagi aumentando le difese immunitarie: “Oltre a frutta, verdura e insalate ricche di antiossidanti – spiegano gli esperti di Coldiretti – non devono mancare nel consumo quotidiano latte, uova e alimenti ricchi di elementi probiotici quali yogurt e formaggi e anche il miele e l’aglio, che contiene una sostanza, l’allicina, particolarmente attiva nella prevenzione.”

“Fondamentale – sottolineano gli nostri esperti – è assumere verdure di stagione, soprattutto quelle ricche di vitamina A come spinaci, cicoria, zucca, carote, broccoli. Nella dieta non vanno poi trascurati piatti a base di legumi perché contengono ferro e sono ricchi di fibre che aiutano l’organismo a smaltire i sovraccarichi migliorando le funzionalità intestinali. Per la frutta, di grande importanza per il grande contenuto di vitamina C, è il consumo di frutta di stagione come i kiwi, clementine e arance rigorosamente italiane”.

Leggi anche