Cocaina a Benevento: 24enne arrestato due volte in poche ore



I Carabinieri hanno arrestato, per due volte consecutive e nel giro di poche ore, un giovane pregiudicato di 24 anni trovato in possesso di numerose dosi di cocaina  

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento, nel corso degli intensificati controlli su strada predisposti dal locale Comando Provinciale dell’Arma per garantire la sicurezza dei cittadini e dei turisti nel periodo di Ferragosto, hanno arrestato Raffaele Iuliano, 24 anni, nullafacente e pregiudicato.

Il ragazzo è stato intercettato dai Carabinieri mentre percorreva a piedi via Odofredo quando, alla vista dei militari, ha tentato subito di dileguarsi, insospettendoli.

Dopo un breve inseguimento, i Carabinieri lo hanno subito bloccato e condotto in Caserma per lo svolgimento dei conseguenti accertamenti.

cocaina

Infatti, dopo la perquisizione personale, il giovane è stato trovato in possesso di una bustina di cellophane, di quelle usate comunemente per confezionare gli alimenti, nel cui interno vi erano custoditi 22 involucri di carta contenenti quasi 10 grammi di cocaina complessivi.

Il tutto era stato accuratamente nascosto dal ragazzo all’interno degli slip.

Un’ulteriore perquisizione effettuata presso l’abitazione del giovane ha consentito anche di rinvenire e sequestrare due grinder di medie dimensioni, utilizzati per triturare sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana.

Per cui il giovane, dopo il fotosegnalamento, è stato accompagnato presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare.

Tuttavia il giovane ha ben pensato di procurarsi subito un altro quantitativo di sostanza stupefacente evadendo, pertanto, dagli arresti domiciliari. Infatti è stato sorpreso, dopo qualche ora, sempre dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, mentre percorreva velocemente a piedi viale Antonio Mellusi. Accortosi del sopraggiungere della Gazzella, il giovane ha tentato di nascondersi tra le auto in sosta, ma invano, poiché i Carabinieri, avendolo subito riconosciuto, lo hanno raggiunto, bloccato e condotto ancora una volta in Caserma per gli accertamenti.

A seguito della perquisizione, il ragazzo è stato trovato nuovamente in possesso di un’altra bustina di cellophane, del tutto simile alla precedente, con all’interno 20 involucri di pellicola plastificata, sigillati con nastro adesivo e contenenti cocaina per un peso complessivo quasi 10 grammi.

Questa volta il ragazzo, anziché usare gli slip per nascondere la cocaina, ha preferito usare le tasche anteriori dei pantaloni.

La droga e il materiale rinvenuto sono stati sequestrati e, inoltre, non è da escludere che il congruo quantitativo di stupefacente rinvenuto fosse probabilmente destinato alla piazza di spaccio beneventana proprio in occasione del Ferragosto.

Leggi anche