HomeAttualitàCilento, la scuola aprirà in ritardo a causa dei troppi turisti

Cilento, la scuola aprirà in ritardo a causa dei troppi turisti

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
492,457
Totale Casi Attivi
Updated on 27 November 2022 3:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Cilento: molti studenti ritorneranno a scuola con qualche giorno di ritardo per i troppi turisti ancora in vacanza sul territorio

Si ritorna tra i banchi un po’ in ritardo rispetto agli altri. E’ questa la notizia che ha sorpreso molti studenti residenti in Cilento, famiglie comprese, già pronti ad indossare grembiuli e ad imbracciare zaini e cartelle.

A Centola, infatti, il sindaco Rosario Pirrone ha emesso una nuova ordinanza che dispone la sospensione delle attività scolastiche dal 13 settembre, giorno in cui si tornerà tra i banchi di scuola in Campania, fino al 17 settembre.

L’inizio del nuovo anno scolastico slitta quindi a lunedì 19, contando circa una settimana di ritardo rispetto agli altri studenti della regione.

Alla base della decisione del sindaco anche la presenza degli ancora tanti turisti in città: “Il Comune di Centola, e più in generale l’intero comprensorio costiero comprensivo anche dei Comuni di Pisciotta e Camerota, costituisce destinazione turistica di interesse nazionale ed internazionale – recita la nota. –  Anche nel corrente mese di settembre il territorio dei predetti Comuni è interessato da un considerevole flusso turistico; tanto con evidente ripercussione sul traffico, sulla sicurezza e gestione della viabilità, nonché sulla fruizione delle aree parcheggio adiacenti i plessi scolastici soprattutto della frazione Palinuro“.