Cilentana, disabile e malato di cancro tenta il suicidio



cilentana
imm da pixabay

Sulla Cilentana, un 67enne, malato di cancro e disabile, decide di togliersi la vita. I Carabinieri hanno salvato l’uomo in preda ad un raptus

Tragedia sfiorata sulla Cilentana.

Infatti, come riporta Ondanews, è fortunatamente a lieto fine la disavventura che ha visto protagonista questa mattina un 67enne di Perito che in preda ad un raptus aveva deciso di suicidarsi.

L’uomo, disabile e malato di cancro, ha pensato di compiere l’estremo gesto lungo la Strada Provinciale 430 “Cilentana”, nei pressi della Diga Alento. Tanta la paura degli automobilisti che, percorrendo l’arteria, hanno avvistato l’uomo a bordo della sua sedia a rotelle con motore elettrico. Questi ultimi, allarmati, hanno allertato le Forze dell’ordine.

Anche il 67enne ha però segnalato la drammatica situazione ai Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania. Il disabile è stato intercettato da una pattuglia di carabinieri che lo hanno tratto in salvo e portato al sicuro. Le forze dell’ordine, infatti, hanno trasferito l’uomo presso l’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania per gli accertamenti e le cure del caso.

La Cilentana è una strada molto trafficata soprattutto negli orari di punta per cui la situazione drammatica ha causato notevoli disagi. I militari, dopo aver salvato l’uomo, hanno provveduto a riportare alla normalità la viabilità dell’arteria provinciale.

Leggi anche