Home Territorio Baronissi CIA IRNO, conferenza di presentazione con i commercianti di Baronissi

CIA IRNO, conferenza di presentazione con i commercianti di Baronissi

Covid-19

Italia
13,368
Totale Casi Attivi
Updated on 11 August 2020 6:34
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Stamane è stata presentata la CIA IRNO (commercio industria ed artigianato Irno) alla presenza dei commercianti di Baronissi con Domenico De Vivo, Vincenzo Rinaldi e Tony Siniscalco

Questa mattina, 6 luglio 2020, c’è stata la conferenza di presentazione della CIA IRNO alla presenza dei commercianti di Baronissi, del presidente dell’associazione Domenico De Vivo, Gerardo Del Regno amministratore, Carmine Sessa, cancelliere e Vincenzo Rinaldi e Tony Siniscalco in qualità di vice presidente della stessa.

- Advertisement -

Come gli stessi fondatori ci tengono a precisare nel comunicato di presentazione:

”La CIA IRNO, ovvero COMMERCIO INDUSTRIA ED ARTIGIANATO IRNO, nasce dall’accomunarsi di idee di imprenditori locali che vogliono dare ad un territorio geograficamente identificato Valle dell’Irno, una unione commerciale, industriale ed artigianale, al fine di convogliare in un unico contenitore idee innovative e sviluppare progetti che possano apportare un beneficio economico. Costituita in un momento storico particolare, già martoriato da una crisi  economica che trovava complicità nell’insediamento di grossi centri commerciali, l’orientamento stesso dei consumatori verso gli acquisti on-line che ha, purtroppo, decimato la presenza di piccole e medie imprese nei vari settori: dal commercio al dettaglio all’artigianato puro.

Un territorio storicamente florido, che raccontava ben altri Natali ulteriormente punito dal “look down” che ha messo in serie difficoltà in special modo il settore della somministrazione con ulteriori normative restrittive – in evidenza il malcontento dei ristoratori che devono adeguare i propri locali a normative che limitano la ricettività dei clienti -, l’Associazione conta di dare il proprio contributo per risolvere queste problematiche che assillano ed impediscono la sostenibilità: non si vuole più vedere locali chiusi o saracinesche abbassate, non è una presunzione che elargisco semplicemente per trovare consensi o associati, poi il tempo ci premierà, ovvero premierà chi ha creduto in noi e la nostra associazione, che con il suo operato vuole sostenere, coinvolgere, comunicare positività e, forse è proprio questo che manca oggi nei commercianti del nostro territorio, quel sorriso coinvolgente,  vogliamo che ai nostri associati ritorni la voglia di fare impresa. I nostri associati, che ci auguriamo siano in tanti, avranno la possibilità di usufruire di servizi fondamentali a tutela delle loro imprese dall’assistenza fiscale a quella legale; in forma collaborativa abbiamo identificato giovani professionisti residenti sul territorio che metteranno a disposizione la loro professionalità, il loro impegno si promuoveranno attraverso un forum sul nostro sito istituzionale, a disposizione dei nostri iscritti e risponderanno a domande alle quali si cercherà di trovare la migliore soluzione per risolvere eventuali problematiche.

Certamente gli ostacoli che incontreremo durante questo percorso saranno tanti – continua il Presidente – ma il mio impegno, la caparbietà che contraddistingue un team di imprenditori che costituiscono il direttivo, affiancato da due personaggi di calibro del territorio, in qualità di vice-presidenti, che hanno avuto trascorse esperienze coronate e consolidate da incarichi importanti, dico Vincenzo Rinaldi, Presidente uscente della Consulta del Comune di Baronissi, che ha partecipato attivamente ai lavori progettuali contribuendo alla  nascita del SIAD, dico il dottor Tony Siniscalco, commercialista, anch’esso partecipe sia come assessore allo sport che come consigliere nell’ultimo decennio nel Comune di Baronissi, senza comunque trascurare il contributo che ogni componente di questo mosaico costituito da un direttivo di spessore, fatto di commercianti con un’esperienza consolidata nei vari settori, in un unico cerchio, tutti uniti e solidali senza demordere dall’impegno che li vedrà attori di una crescita e senza presunzione, ma semplicemente con uno spirito collaborativo, daranno il loro contributo alla  comunità commerciale, artigianale ed industriale della Valle dell’Irno.

Come si evince dal logo dell’Associazione CIA IRNO il nostro motto è “La Valle del Commercio”, un  progetto strutturale ed organizzativo proteso alla collaborazione, all’affiancamento, all’avvicinamento nonché all’estensione territoriale nei Comuni limitrofi che fanno parte della Valle dell’Irno, come  Mercato San Severino, Fisciano e Pellezzano, senza trascurare l’opportunità di coinvolgere gli altri Comuni del comprensorio che sollecitati ed invitati carpissero l’opportunità di far parte della nostra Associazione; in questi Comuni verranno identificati dei Delegati che preventivamente formati, dovranno raccogliere adesioni  e in forma collaborativa, accomunati da obbiettivi promuoveranno i nostri servizi seguendo chiaramente il programma dettato dal volere del Direttivo della CIA IRNO. 

Sottolineo con estrema determinazione che la nostra Associazione non vuole essere un’alternativa alle altre già presenti sul territorio, né tanto meno creare dei contrasti interpersonali con le persone che ne fanno parte, anzi il nostro intento, ed esprimo personalmente il mio volere e quello del Direttivo, prospettiamo un’apertura completa ad ogni forma di collaborazione, saremo pronti in qualsiasi momento ad interfacciarci con altri soggetti di esperienza al fine di promuovere e portare benessere alla nostra comunità. Un futuro innovativo sotto un profilo associativo impegnato ad affiancare, a dare supporto informativo alle attività produttive, a promuovere nuove opportunità che Enti Locali, Regionali e dello Stato Centrale metteranno a disposizione dei fautori del commercio, dell’artigianato e dell’industria.”

Conclude il Presidenze della CIA IRNO – ”Voglio ringraziare questo gruppo di persone che compongono il Direttivo dell’associazione che mi ha voluto  quale Presidente, che mi hanno dato fiducia e hanno creduto e credono che con la mia elezione, l’associazione possa incamminarsi su un percorso di crescita, non circoscritto all’associazione stessa ma allargato su un territorio determinato da un unico scopo, l’innovazione e le condivisioni di progetti costruttivi nel settore Commerciale, industriale e artigianato.”

LiveZon
zerottonove