Cavagate: 44 informazioni di garanzia travolgono due legislature



via vitale

Caso Cavagate, scoppia lo scandalo: tra i rimborsi ci sarebbero spese personali, per la cifra di 80 mila euro.

CavagateCavagate, ennesimo scandalo che travolge la valle metelliana. Sono stati notificati 44 informazioni di garanzia a consiglieri comunali, assessori e tre sindaci, di cui l’attuale, Marco Galdi. Quest’ultimo è accusato di favoreggiamento: avrebbe reso falsa testimonianza in sede di interrogatorio durante la fase investigativa. L’inchiesta, condotta dai carabinieri del reparto operativo di Nocera Inferiore, e coordinata dal magistrato del pubblico ministero, Roberto Lenza, riguarda i rimborsi dei gruppi consiliari dal 2009 a oggi. Si tratta di rimborsi spese effettuati per cancelleria e rappresentanza, spese che ammontano a 80 mila euro. I cittadini aspettano che si faccia chiarezza quanto prima sulla vicenda. Alla magistratura(!) l’ardua sentenza.

 

Leggi anche