Cava, un arresto per scippo

 

Nel pomeriggio di ieri, agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti del Commissariato di Cava de’ Tirreni, nell’ambito dei rafforzati servizi di vigilanza disposti dal Questore di Salerno sul territorio provinciale, per contrastare in particolare i reati di tipo predatorio (scippi e rapine), ha arrestato in flagranza del reato di rapina un cittadino rumeno.

In seguito ad una segnalazione, gli agenti hanno rintracciato la vittima dello scippo, un anziano signore di 75 anni. L’anziano mentre stava camminando era stato bloccato da un uomo, che gli aveva intimato di consegnargli il portafogli. A seguito del suo rifiuto, il malvivente lo aveva aggredito tentando con violenza di sottrargli i soldi. L’aggressore, per costringere l’anziano a consegnargli il portafogli, lo ha colpito ripetutamente facendolo cadere a terra. Vinta la resistenza dell’anziano, il malvivente è riuscito a sottrarre dalla sua giacca il portafogli ed il telefono cellulare, per poi allontanarsi velocemente.

I poliziotti, ricostruiti i fatti anche attraverso le testimonianze delle persone presenti hanno immediatamente attivato le ricerche del rapinatore, effettuando una vasta perlustrazione, rintracciandolo in via XXV luglio. L’uomo, identificato per S.C., rumeno di anni 50, senza alcuna residenza in Italia,  è stato trovato in possesso della refurtiva sottratta alla vittima. Lo straniero è stato, pertanto, arrestato per rapina e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il rito direttissimo.