Home Territorio Cava de' Tirreni Cava, organizzava matrimoni di comodo, arrestato

Cava, organizzava matrimoni di comodo, arrestato

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
222,241
Totale Casi Attivi
Updated on 26 October 2020 3:44
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

A Cava de’ Tirreni un uomo è stato arrestato con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione. Insieme alla sua complice, il criminale organizzava falsi matrimoni

Cava de’ Tirreni – I militari della Sezione Anticrimine del Commissariato della Polizia di Stato di Cava de’ Tirreni, diretti dal Vice Questore Aggiunto, la dott.ssa Marzia Morricone, hanno arrestato Giovanni Spinelli, con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

L’uomo, insieme alla sua complice, una donna di nazionalità marocchina, organizzava dei matrimoni cosiddetti di “comodo“, favorendo così l’ingresso nella comunità europea di cittadini extracomunitari clandestini.

La donna è riuscita a scappare e, al momento, è ricercata. Dalle prime indagini, risulterebbe rifugiata nel paese di origine.

Cava matrimoni
Matrimoni falsi

Agli extracomunitari, interessati ai matrimoni bufala, veniva chiesta una somma di 10 mila euro. Con tale cifra, i promessi sposi ottenevano tutta la documentazione necessaria per la celebrazione del matrimonio e, in alcuni casi, era prevista anche l’organizzazione di banchetti nuziali, con tanto di festa, per rendere il tutto veritiero.

A carico di Spinelli è stata applicata la misura degli arresti domiciliari, congiuntamente alla misura del divieto di espatrio.