HomeTerritorioCava de' TirreniCava de' Tirreni, sabato 9 ottobre l'inaugurazione del parcheggio interrato

Cava de’ Tirreni, sabato 9 ottobre l’inaugurazione del parcheggio interrato

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
74,775
Totale Casi Attivi
Updated on 24 October 2021 20:28
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Sabato 9 ottobre alla presenza di Vincenzo De Luca verrà inaugurato a Cava de’ Tirreni il parcheggio interrato in viale Benedetto Gravagnuolo

Il Sindaco Vincenzo Servalli ed il Governatore Vincenzo De Luca, con l’Assessore ai Lavori Pubblici Nunzio Senatore, taglieranno, domani mattina sabato 9 ottobre, alle ore 10, il nastro per l’inaugurazione del nuovo moderno parcheggio pubblico interrato di viale Benedetto Gravagnuolo.

Sarà inoltre presentato anche il nuovo Parco Urbano “La Città Europea” che nascerà sul trincerone ferroviario, un’area di 300 metri, nel tratto da via Caliri a via Tommaso di Savoia, che sarà un polmone verde al centro della città, con servizi, spazi pubblici, due piccoli anfiteatri per manifestazioni, e uno spazio anche per skateboarder.

 “Il nuovo parcheggio – afferma il Sindaco Vincenzo Servalli – è un’opera in continuità con l’apertura delle rampe nel 2017 e del sottovia nel 2019 ed è propedeutico alla realizzazione del nuovo Parco Urbano che sorgerà in superficie i cui lavori sono stati già appaltati e che contiamo di realizzare entro il prossimo anno. La presenza del Presidente De Luca è la testimonianza dell’attenzione della Regione alla nostra città, in relazione anche del finanziamento per la progettazione esecutiva del prolungamento del trincerone ferroviario per continuare l’opera di decongestionamento della statale 18”.

Il nuovo parcheggio interrato ha una disponibilità di circa 200 posti auto, con ascensori e quattro scale di diverso colore per meglio identificare l’area di parcheggio che lo collegano alla superficie, un sistema di rilevazione automatico dei posti auto e di videosorveglianza con 30 telecamere anche audio.

È un’opera importante – afferma l’Assessore Senatore – soprattutto per la vivibilità e l’ecosostenibilità, sarà infatti energeticamente autosufficiente e con il nuovo parco urbano riammagliamo definitivamente i due versanti della città che erano tagliati a metà dal vallo della ferrovia. Con tutte le opere già realizzate e quelle che realizzeremo a breve stiamo cambiando il volto della nostra città.