Home Territorio Cava de' Tirreni Cava, hacker rubano soldi al canile per abbonamento ad Amazon Prime

Cava, hacker rubano soldi al canile per abbonamento ad Amazon Prime

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
558,068
Totale Casi Attivi
Updated on 16 January 2021 15:33
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

La denuncia della volontaria dell’associazione di Cava: degli hacker hanno rubato i soldi per un abbonamento ad Amazon Prime

“Vi dovete solo vergognare”, così comincia la denuncia social di Teresa Salsano, volontaria dell’associazione “Lega Nazionale per la difesa del cane”, che gestisce il canile di via Alfonso D’Amico, a Cava de Tirreni.

La donna ha segnalato sul suo profilo Facebook il furto da parte di alcuni hacker che, con le credenziali della sua Postepay, hanno sottoscritto un abbonamento ad “Amazon Prime” sottraendole dal conto 36 euro per la fruizione annuale per spedizioni veloci e servizi video on demand. La volontaria, appena si è accorta del pagamento a sua insaputa, ha prontamente contattato il servizio clienti del colosso americano spiegando a loro l’accaduto; a risponderle c’è stata una centralinista che ha risolto l’inconveniente e ha suggerito alla donna di denunciare il tutto alla polizia postale.

La call-centerista ha comunicato alla volontaria di sapere chi è stato ad attivare l’abbonamento ma per privacy non le è stato possibile dirle i nomi dei malviventi; la donna inoltre si è resa disponibile a segnalare i nomi alla polizia postale a denuncia fatta.

Il conto intestato alla volontaria è un fondo aperto alle donazioni di coloro che hanno a cuore gli animali: soldi utili al prossimo acquisto dell’anestesia gassosa per i cani.