HomeAttualitàCava Felix: una vacanza facile per i disabili

Cava Felix: una vacanza facile per i disabili

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
492,457
Totale Casi Attivi
Updated on 27 November 2022 2:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Cava Felix è formata da nove soci, professionisti sensibili alle tematiche sociali, con la voglia di affermare e consolidare il potere turistico del Sud Italia, consapevoli di vivere in una miniera d’oro

[ads1]

Cava Felix si è data un compito: renderla accessibile, a tutti, perché il diritto di scegliere come e dove andare in vacanza, è di tutti. Progettare una vacanza accessibile richiede impegno e dedizione. Innanzitutto il concetto di accessibilità è inteso a 360°; parliamo di accessibilità economica, sociale, culturale e non solo in termini di barriere architettoniche.

cava felixIn Italia pochissime strutture sono realmente prive di barriere, ma molte si stanno adeguando, evolvendo, proprio perché la domanda sta crescendo! La Cooperativa fornisce personale qualificato, impiega soci disabili applicando tecniche di auto-mutuo-aiuto all’interno del gruppo che porta in vacanza, garantendo ‘l’accessibilità assistita‘. Tirando fuori da ognuno le proprie capacità residue, per fare vacanza, in gruppo sì, ma in piena autonomia.

Ad esempio, durante le vacanze, del gruppo facevano parte, tra gli altri, un ragazzo con sindrome di down, un uomo affetto da glaucoma ed una ragazza in carrozzina affetta da spina bifida, spesso si aiutavano a vicenda, i limiti dell’altro venivano superati dalle potenzialità comuni, e quindi hanno fatto vacanza praticamente gestendosi da soli, ”Noi della cooperativa eravamo lì come supervisori, abbiamo fatto vacanza con loro, ma hanno fatto da soli. Ecco, questo è il nostro piccolo segreto, facciamo CON loro e non PER loro; le vacanze le organizziamo mettendoci letteralmente nei panni di chi ci sceglie, siamo noi i primi fruitori dell’offerta. Cerchiamo di portare in vacanza persone con disabilità, SENZA GENITORI, né accompagnatori abituali, laddove possibile, per stimolare la scelta e non “subire” la solita vacanza per i disabili! Sono delle vere e proprie vacanze in autonomia. Ovviamente, non senza difficoltà, di ogni genere!” cava felix

Nel comunicato stampa del 2 settembre, l’Assessore alle Politiche Sociali Autilia Avagliano ha dichiarato: ”In particolare quest’anno siamo riusciti a diversificare l’offerta proponendo, con i ragazzi di Cava Felix, un contenuto innovativo e cercando di sollecitare tutti gli aspetti relativi all’autonomia sia personale sia relazionale delle persone con disabilità”.

La scorsa settimana è iniziata la consueta vacanza sempre promossa dall’Amministrazione Servalli, per le persone con disabilità che hanno scelto di trascorrere dei giorni di relax a Marinella di Cutro, in Calabria.

[ads2]