HomeTerritorioCava de' TirreniCava de' Tirreni, inaugurato teatro al Complesso San Giovanni

Cava de’ Tirreni, inaugurato teatro al Complesso San Giovanni

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
2,562,156
Totale Casi Attivi
Updated on 18 January 2022 21:19
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Riapre la sala intitolata a Luca Barba: Cava de’ Tirreni si dota di una nuova struttura comunale dedicata al teatro

Inaugurato, ieri sera, domenica 19 dicembre, il Teatro comunale al Complesso Monumentale San Giovanni, in corso Umberto I, 153.

Il Sindaco Vincenzo Servalli ha tagliato il nastro del nuovissimo Teatro, alla presenza di Assessori, Consiglieri comunali, molti cittadini e operatori del settore, che da anni aspettano la riapertura della sala intitolata a Luca Barba, ora completamente rinnovata con 100 posti a norma di legge, tra i più attrezzati nelle dotazioni strumentali della provincia, con camerini, foyer, botteghino.

La realizzazione del teatro, per un importo di 200 mila euro, rientra tra i progetti del Programma Integrato Città Sostenibile (Pics), finanziato con 11 milioni di euro dal P.O.Fesr Campania 2014/2020, la cui fase di progettazione è curata dalla Consigliera comunale Anna Padovano Sorrentino, e prevede 8 macro progetti per un totale di 11 interventi.

Sono in fase di realizzazione i lavori di riqualificazione dell’Oasi di Diecimare, dell’Eremo di San Martino, del parco inclusivo di Santa Lucia, avviate le procedure per il bando i lavori per la realizzazione del parco inclusivo di S. Pietro e per il recupero e riqualificazione del millenario Castello di S. Adiutore, sono state affidate invece le realizzazioni del Museo della Ceramica Contemporanea del Mediterraneo e del Centro multidisciplinare Sgam per le nuove tecnologie, in fase conclusiva la progettazione definitiva del complesso di San Lorenzo (ex asilo di mendicità) che sarà trasformato in un polo di assistenza e sostegno per famiglie, giovani madri, assistenza polispecialistica per persone in difficoltà, in corso le procedure anche per la realizzazione di una App per la promozione e valorizzazione turistica della città e per il Museo interattivo sulla civiltà della Longobardia meridionale.

“Il nuovo Teatro – afferma il Sindaco Servalliè un luogo simbolo che abbiamo riconsegnato alla città. Come la storica Fontana dei Delfini ritornata a nuova vita, e come il nostro amato Castello i cui lavori di ricostruzione inizieranno nei prossimi mesi e domani presenteremo il progetto in Comune. Recentemente abbiamo aperto un bellissimo e funzionale parcheggio interrato, il nuovo anno, oltre ai progetti Pics, vedrà la realizzazione di grandi opere come il parco urbano al posto del trincerone d’asfalto al centro della città, la sistemazione del complesso delle case popolari con 10 milioni di finanziamenti, le scuole, ed altre opere importanti, insomma, un lavoro straordinario.

Per questo chiedo che ci sia sempre più unità e collaborazione tra tutti rifuggendo dalle facili e sterili polemiche e guardando invece con fiducia sempre avanti. Molto abbiamo e stiamo facendo, ma molto c’è ancora da fare e dobbiamo farlo tutti insieme per amore di Cava”.