Cava de’ Tirreni, blitz dei Nas in due discoteche: sequestrata una struttura

vallo di diano

Due discoteche sottoposte al controllo da parte dei Carabinieri del Nas a Cava de’ Tirreni: scattati i sigilli per uno dei due locali. Disposte chiusure delle cucine per le gravi condizioni igienico-sanitarie

Due discoteche sottoposte al controllo da parte dei Carabinieri del Nas a Cava de’ Tirreni. Scattati i sigilli per uno dei due locali.

All’interno di questo infatti era presente un numero di persone che superava quello consentito dalla norma. Come riporta Salerno Notizie, sembrerebbe che al momento dell’ispezione erano presenti circa 450 persone, a fronte dei 105 consentiti.

Di conseguenza, la struttura è stata sequestrata per le violazioni in materia di sicurezza e di pericolo per l’incolumità pubblica.

Inoltre, sono stati sequestrati anche prodotti alimentari, a causa dello stato di conservazione in cui riversavano, non in linea con le norme vigenti in materia. Disposta la chiusura immediata anche della cucina, in cui sono state rilevate gravi criticità igienico-sanitarie.

La struttura è stata denunciata alla Procura di Nocera Inferiore.

Disposta la chiusura della cucina anche del secondo locale ispezionato dai Nas, unitamente all’Asl e ai Vigili del fuoco. Anche qui a causa delle condizioni igienico-sanitarie e strutturali.

Ad essere sottoposti al controllo sono stati anche i dipendenti. Un lavoratore in servizio è risultato irregolare, senza copertura assicurativa.