Cava de’ Tirreni, aggredito un dirigente comunale a Palazzo di Città

consiglio comunale cava de' tirreni

Cava de’ Tirreni: grave episodio che ha coinvolto il dirigente comunale Francesco Sorrentino, aggredito nel Palazzo di Città da uno sfrattato

Grave episodio di violenza nel Palazzo di Città del Comune di Cava de’ Tirreni. Il dirigente comunale Francesco Sorrentino è stato infatti aggredito da un ex dipendente comunale ormai in pensione a seguito dello sfratto di quest’ultimo dal suo appartamento, dove viveva da anni con i suoi familiari.

L’aggressore ha sfogato tutta la sua ira sul responsabile del settore “Amministrazione Generale e Finanze” direttamente nell’ufficio del dirigente al secondo piano del Palazzo di Città. A fermare l’aggressione sono stati altri dipendenti comunali che si sono accorti di quanto stava succedendo.

Sorrentino è stato poi trasportato all’Ospedale Santa Maria Incoronata dell’Olmo per accertamenti e per ricevere le cure del caso. Non sono ancora noti le conseguenze fisiche riportate da Sorrentino a seguito dell’aggressione, avvenuta secondo la ricostruzione con calci e pugni.

Molti gli attestati di vicinanza al dirigente Sorrentino dopo l’aggressione, anche il Sindaco di Cava de’ Tirreni Vincenzo Servalli ha mandato messaggi di solidarietà dopo l’attacco subito.

L’aggressore, nel frattempo, ha fatto perdere le sue tracce, come riporta il sito Laredazione.eu. Sono state già avvisate le autorità competenti che si sono messe subito alla ricerca dell’individuo.