Cava, arrestato giovane per spaccio



Battipaglia

Cava de’ Tirreni, arrestato un giovane già noto alle forze dell’ordine per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti

Cava, ieri sera, i Carabinieri della Tenenza di Cava de’ Tirreni hanno arrestato Roberto Benincasa, 34enne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine.

Nell’ambito dei continui controlli antidroga svolti su tutto il territorio dell’Agro nocerino-sarnese, i militari dell’Arma hanno sorpreso il pregiudicato intento a spacciare “hashish” nella villa comunale di Cava.

A seguito di vari servizi di osservazione, i militari hanno accertato un sospetto movimento di giovani all’interno del parco pubblico, frequentato soprattutto da ragazzi e famiglie.

Ieri sera, i Carabinieri hanno deciso di intervenire, bloccando il giovane mentre cedeva due dosi di “hashish” ad altrettanti studenti 17enni del luogo.

A seguito di perquisizione, i militari hanno rinvenuto e sequestrato le due dosi appena cedute e 40 euro intascate dal 34enne come provento dell’attività di spaccio

CavaPer Benincasa sono scattate le manette con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, aggravato dall’aver ceduto droga a minorenni. L’uomo è stato condotto al Carcere di Salerno, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre i due studenti sono stati segnalati alla Prefettura per uso personale di droga.

Non è la prima volta che Benincasa resta coinvolto in vicende di questo tipo. L’attuale crisi economica del Paese non aiuta certo persone come lui, che pur provando a riscattarsi, restano impigliati in quei brutti giri, così difficili da lasciarsi alle spalle. Non è una giustificazione, chi sbaglia è giusto che paghi, ma è giusto anche dare una chance, a chi la chiede.

Leggi anche