HomeAttualitàCava, al via i lavori alla palestra di Santa Lucia

Cava, al via i lavori alla palestra di Santa Lucia

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
223,718
Totale Casi Attivi
Updated on 5 December 2021 2:02
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Il Sindaco di Cava de’ Tirreni comunica che i lavori di ristrutturazione della palestra di Santa Lucia sono stati appaltati alla ditta “Laudato Costruzioni”

Sono stati appaltati alla ditta Laudato Costruzioni i lavori di ristrutturazione della palestra di Santa Lucia di Cava de’ Tirreni, per un importo complessivo di 340 mila euro finanziato dal Ministero degli Interni nell’ambito di un bando del 2020 destinato all’efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile.

I lavori saranno cantierati lunedì prossimo per una durata di 210 giorni e sono previsti il rifacimento della copertura della palestra, la sostituzione degli infissi esterni, l’adeguamento dei servizi igienici.

Intanto, sono in corso lavori di manutenzione anche alla palestra dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII per consentirne il pieno funzionamento non solo agli alunni del plesso scolastico ma anche alle attività delle associazioni cittadine.

“Dopo le palestre di San Lorenzo e San Nicola di Pregiato – afferma il Vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Nunzio Senatore – mettiamo mano anche a quella di Santa Lucia che ha subito danni dovuti al maltempo ma anche ad atti di vandalismo. Uno sforzo enorme perché purtroppo fondi e bandi sono pochissimi in ambito regionale e nazionale e gli uffici partecipano a tutti quelli che sono disponibili.

Basti pensare che a causa della pandemia tutti i Comuni italiani hanno un buco economico di ben 22,8 miliardi di euro e con le risorse finanziarie attuali possiamo intervenire per quanto possibile per la manutenzione solo con gli operai comunali. Una grande mano la danno gli stessi Istituti scolastici che nell’ambito della propria autonomia cercano anche loro di intercettare fondi dai ministeri. Per questo, invito tutti a fare attenzione e tutelare i beni e le strutture pubbliche che sono di ognuno di noi perché di questi tempi è difficilissimo avere risorse”, conclude il Vicesindaco.