HomeEventiCaserta: Sit-in della Memoria, 24 ore nel ricordo dell'Olocausto

Caserta: Sit-in della Memoria, 24 ore nel ricordo dell’Olocausto

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
428,286
Totale Casi Attivi
Updated on 26 September 2022 1:01
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Si è conclusa domenica, la ventiquattrore del “Sit-in della Memoria“, dell’ Associazione Culturale “La Città del Sole” in occasione della commemorazione della Shoah, iniziata nel pomeriggio di sabato scorso. Il gruppo dell’associazione, forte del suo carattere fortemente intergenerazionale ambiva a sensibilizzare i diversi strati della società civile con un’installazione, che creasse un momento di confronto e riflessione sia individuale e intimista che collettivo.

Così, In piazza Umberto I, a Pignataro Maggiore, si è assistito a qualcosa di nuovo ed eclatante, e lo si è sentito da più parti della comunità; così come è stato inaspettato dialogare di Olocausto, dittature, fascismo e nazismo, insieme a ragazzi e adulti stretti intorno ad un fuoco anche nelle ore più fredde del giorno e della notte. Dopo 11 anni di esperienze di ricordo attraverso arte, musica, pittura e cinematografia, il collettivo de “La Città del Sole” non può che sentirsi entusiasta e arricchito per aver dato vita ad un momento di riflessione e condivisione inedito. Realizzare uno spazio simbolico di memoria nel pieno centro storico, con fuochi, letture e sculture, e non abbandonarlo mai, neppure durante la notte, non è cosa da poco.

E in un momento storico in cui i malesseri sociali si fanno sempre più pesanti, e rimandano ad epoche buie della storia contemporanea, è fondamentale avere la consapevolezza culturale che quei tragici episodi non sono così lontani da noi, e che la valorizzazione della memoria è uno dei più incisivi strumenti di un senso comune.