Casali Doria: il Tar si pronuncia a favore della messa in sicurezza

casoni doria, battipaglia

Il Tar di Salerno emette l’ordinanza di immediata realizzazione delle attività di messa in sicurezza sui “Casali Doria”

Vecchia storia quella del contenzioso nato intorno ai due antichi edifici rurali risalenti al XVII sec., i Casali Doria, siti in località Santa Lucia. Gli stessi avrebbero dovuto essere abbattuti durante la realizzazione di un complesso residenziale e permettere così l’avveramento di una rotatoria per garantire maggiore sicurezza a quel famigerato incrocio in prossimità del quale si ergono, teatro di numerosi e mortali sinistri.

Ma già nel 2004, sulla dibattuta vicenda, intervenne il Tar di Salerno con una ordinanza di non abbattimento. In seguito, intorno alla questione si sono alternati avvicendamenti vari fino ad arrivare a ieri, giornata in cui la matassa si è finalmente dipanata.

Difatti, alla luce delle risultanze dell’istruttoria amministrativa, il Tar di Salerno ha disposto di emettere nuova ordinanza in merito alla prescrizione della messa in sicurezza dei Casoni Doria voluta dal consigliere comunale Gerardo Motta, assistito dall’avv. Ferdinando Belmonte in danno della società S.L.A.M. L’ordinanza recita che, allo stato dell’arte, emerge la persistenza della situazione di pericolo per la pubblica incolumità derivante dalle condizioni in cui versano gli immobili di proprietà della società ricorrente.