Carceri, Cirielli: “Clima esplosivo tra legionella e aggressioni”



Cirielli

Cirielli (Fratelli di Italia) lancia un appello al guardasigilli Orlando:  “Clima esplosivo tra legionella e aggressioni.”

Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati e responsabile Giustizia di Fratelli di Italia, lancia un appello al guardasigilli Orlando.

“Il ministro della Giustizia Andrea Orlando chiarisca che strada intenda seguire sulla politica carceraria, in attesa della formazione del nuovo esecutivo: se vuole predisporre interventi concreti, con lo stanziamento di fondi, per rendere carceri dignitosi e funzionali, oppure continuare sulla linea del tana liberi tutti con svuota carceri e regime delle porte aperte  per rispondere in maniera succedanea  all’esigenze di civilità”.

Oggi altri due episodi, il pericolo legionella nella casa circondariale di Brissogne, segnalato dal sindacato di polizia penitenziaria Osapp, e il ferimento di due agenti nel carcere di Salerno durante una rissa tra africani, fotografano il totale fallimento della politica carceraria da parte dei governi Pd” – spiega Cirielli.

“Al ministro Orlando chiediamo un provvedimento urgente, che reintroduca un livello accettabile di sicurezza e civiltà negli istituti penitenziari mentre dal prossimo governo auspichiamo un’inversione di rotta radicale nella gestione delle carceri improntata alla difesa della polizia penitenziaria e allo stop delle misure svota-carceri” conclude il deputato di Fratelli di Italia

Leggi anche