Baronissi, inizia la campagna elettorale. I discorsi dei candidati



Moscatiello, Esposito e Valiante danno inizio ufficialmente alla campagna elettorale.

campagna elettoraleComincia la campagna elettorale a Baronissi ed infuriano le polemiche. Tre comizi nelle giornata di ieri, tutti in Aula Consiliare per le avverse condizioni meteo. Ad aprire le danze il Primo Cittadino Giovanni Moscatiello. Un lungo discorso il suo tenutosi  dopo gli interventi dei quattro rappresentanti della squadra. Carmen Roma per la lista Forza Italia, Raffaele Petta per Fratelli d’Italia, Enrico Rocco e Mimma Grimaldi per Impegno Civico. Un discorso lungo ed articolato per Moscatiello che ha continuato gli affondi all’avversario di centro sinistra. “Non sarà un cavallo di Troia mandato da Salerno a conquistare Baronissi: hanno fallito già una volta e falliranno anche ora perché difenderemo questa terra e sarà la comunità di Baronissi stessa a rispedirli a casa“. Settanta opere pubbliche mostrate alla cittadinanza dal Primo Cittadino che ha accennato anche al problema della Fonderia Pisano: “Nulla può valere più di una vita umana, cercheremo di trovare una soluzione al problema tutelando la continuità aziendale“.

campagna elettoraleA seguire, nel pomeriggio, l’intervento di Gennaro Esposito; un ”Programma di tutti” quello del candidato di Azione Civica, Nuova Baronissi e Baronissi Migliore. Rifiuti e lavoro i temi trattati dal Consigliere uscente: “La raccolta dei rifiuti rappresenta un costo gravoso sul bilancio comunale, per questo noi vogliamo mettere in campo un sistema virtuoso che abbatta i costi annullando l’indifferenziato, una soluzione nel pieno rispetto dell’ambiente a vantaggio dei cittadini“. Reclama l’appartenenza a questa città il Consigliere uscente di Azione Civica: “Appartengo a una famiglia storica di Baronissi, in questi dodici anni ho maturato la consapevolezza di cosa ha bisogno questa comunità’‘. Rinuncia all’indennità per Esposito: “Ho già consegnato una carta scritta, depositata prima delle elezioni, in cui dichiaravo di rinunciare a qualsiasi indennità di carica, molti dei nostri provvedimenti saranno volti a diminuire le spese per l’ente comunale”.

campagna elettoraleUn vero e proprio tripudio per il candidato di centro sinistra Gianfranco Valiante: “Metteremo in campo un governo nuovo realmente al servizio della cittadinanza, il nostro entusiasmo cambierà il volto di questa cittadina a oggi ridotta in un dormitorio degradato e soprattutto dimenticato dalla Giunta Comunale”. Numerose critiche all’Amministrazione: ”Hanno fatto un PUC per consentire un ulteriore aumento dell’indice di edificabilità”. Altri temi trattati dal candidato sono stati la fruibilità degli impianti sportivi e la cultura: “Dobbiamo dare a tutti la possibilità di fare sport e rilanciare realmente le attività culturali.” Risposta piccata alle accuse del Sindaco: ”Continua imperterrito ad insultare i cosiddetti forestieri; un vero e proprio schiaffo ai tanti salernitani che negli anni scorsi si sono trasferiti qui a Baronissi”.

Articolo a cura di Angelo Petrone e Danilo Iammancino

Leggi anche