Caccia in missione sui cieli di Roma, sfondano il muro del suono

Due caccia dell’Aeronautica Militare sono decollati poco dopo le 13.30 di oggi dalla base aerea di Grosseto per intercettare un airbus; hanno sfondato il muro del suono a bassa quota

L’airbus in questione, un 320 della compagnia aerea libanese Middle East Airlines, era in volo da Ginevra a Beirut con un bagaglio sospetto a bordo.

cacciaI due caccia, pronti a terra per il servizio di difesa dello spazio aereo nazionale, hanno raggiunto l’aereo civile dopo pochi minuti dall’allarme, scortandolo, secondo le procedure di sicurezza, sull’aeroporto di Fiumicino; immediate le verifiche del caso, dove si è appurato che il bagaglio sospetto apparteneva a un passeggero che aveva perso lo stesso airbus.

Decine di telefonate sono arrivate ai Vigili del Fuoco da parte di cittadini di Roma e provincia che hanno segnalato due forti boati, simili a delle esplosioni.

Nell’avvicinamento all’aereo, infatti, i due caccia hanno sfondato il muro del suono a quota bassa, provocando i due boati.