Orakom, banda ultralarga e promozione del territorio a Buccino

Banda ultralarga a Buccino : presentato a Palazzo di Città il progetto Orakom, garante di postazioni per il Wi-Fi per la promozione del territorio

A Buccino stamane si è siglato l’accordo sulle postazioni per il Wi-Fi gratuito, agevolazioni e opportunità per le imprese e le fasce deboli della popolazione, convenzioni e azioni di marketing territoriale per stimolare il turismo nell’area archeologica dell’Antica Volcei.

Orakom, banda ultralarga e promozione del territorio a BuccinoSono alcuni dei punti contenuti nel protocollo d’intesa stipulato tra Orakom e il Comune di Buccino, presentato questa mattina nell’aula consiliare di Palazzo di Città. All’incontro hanno preso parte il sindaco di Buccino, Nicola Parisi, l’amministratore di Orakom, Ivano Pecora, e il presidente del Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Salerno Edoardo Gisolfi.

Il protocollo d’intesa stipulato con l’amministrazione di Buccino rientra in un progetto più ampio, finalizzato alla risoluzione del problema del “digital divide” e alla crescita delle aree industriali dei piccoli centri della provincia di Salerno – ha sottolineato Ivano Pecora durante l’incontro conferenza – Orakom realizzerà un’infrastruttura tecnologica in ponte radio e fibra ottica per l’accesso alla rete Internet a ultra banda larga. A tal proposito, installeremo postazioni hot spot per il wi-fi free nel centro cittadino. Il protocollo prevede inoltre importanti agevolazioni per studenti e fasce deboli della popolazione, e opportunità per le imprese del territorio, che necessitano per lo sviluppo della propria attività di servizi internet più performanti. Infine, grazie a convenzioni e ad azioni di marketing territoriale, promuoveremo la conoscenza del parco archeologica dell’antica Volcei e del Museo Archeologico Nazionale presso la nostra clientela. Banda ultralarga e incremento del turismo sono due risorse fondamentali per la crescita del territorio.”

adnow
loading...

CONDIVIDI
Articolo precedenteAssemblea Nazionale dei Gruppi Donatori di Sangue Fratres
Prossimo articoloGli Ephimera apriranno la settima edizione del Campania Eco Festival

Classe 1986, specializzata con lode in Storia dell’Arte Contemporanea [cattedra di Carla Subrizi, La Sapienza] con la tesi “Trouble Every Day: Tous Cannibales, la voracità da tabù ad arte, dall’arte alla società”. Da sempre interessata all’arte come alla scrittura, e alla comunicazione in genere, scrive di cultura, politica e attualità. Storica dell’Arte, esperta SEO e freelancer per vocazione, attualmente collabora anche con Artribune e Tiragraffi Magazine. Da marzo 2013 cura un personale blog sull’arte: ArtFriche Zone. “Soltanto quando il senso di associazione nella società non è più abbastanza forte da dare vita a concrete realtà, la stampa è in grado di creare quell’astrazione, il pubblico” (Dwight MacDonald).