Eboli, il Consiglio approva il bilancio di previsione

Eboli

Approvato bilancio di previsione. Tariffe inalterate, spesa contenuta e razionalizzata. Adesso via libera ad opere pubbliche ed interventi nei quartieri

Il Consiglio comunale approva il bilancio di previsione, insieme con il Documento Unico di Programmazione (DUP) ed il Piano Triennale delle Opere Pubbliche. Per il bilancio comunale ha votato l’intera maggioranza consiliare con 17 voti, mentre le opposizioni, con diverse posizioni, hanno votato contro sia al bilancio, sia alle opere pubbliche. Tre le direttrici che il nuovo documento contabile comunale ha presentato alla città: opere pubbliche, servizi sociali e manutenzione e decoro della città.

Le entrate sono stimate in 56.600.000 euro, il documento focalizza parte dell’attenzione sul delicato tema del contenimento e della razionalizzazione della spesa. «Manteniamo inalterate le tariffe comunali – commenta il sindaco, Massimo Cariello -. E’ una scelta precisa, non mettiamo le mani nelle tasche dei cittadini, ma comunque continuiamo a garantire i servizi per tutti. Sono soddisfatto per la convinta partecipazione della maggioranza alla redazione del documento ed alla sua approvazione, perché mettiamo in campo importanti interventi per l’intero territorio comunale garantendo decoro, manutenzione, sicurezza, illuminazione e riqualificazione. Le opposizioni non hanno presentato alcun emendamento, per mancanza di idee. Un’opposizione che si divide tra chi rema contro la città e chi, invece, pur dai banchi della minoranza, ha mostrato grande attenzione per il nostro impegno di governo».

Sul tema delle tariffe inalterate si è soffermato il vicesindaco, Cosimo Pio Di Benedetto, che ha presentato in aula il documento contabile. «Prosegue l’azione virtuosa di governo dell’Amministrazione Cariello. Conteniamo la spesa e la razionalizziamo, ma non tocchiamo le tariffe. Sosteniamo l’azione sociale, in favore delle fasce più deboli della popolazione, e programmiamo gli interventi necessari in ogni parte del territorio, garantendo illuminazione, decoro, manutenzione, marciapiedi e sicurezza. Lo sviluppo delle opere pubbliche riguarda anche le scuole, altra grande priorità dell’Amministrazione Cariello».