I disagi del maltempo colpiscono la città di Battipaglia: il fiume Tusciano straripa e la Protezione Civile interrompe il transito sul ponte

Battipaglia ancora vittima del Tusciano. Questa volta si tratta della piena causata dal maltempo che nelle ultime ore si sta abbattendo in gran parte dell’Italia.

La Campania ne risente, con i fiumi che straripano e la città – Battipaglia è una di queste – viene colpita da una vera e propria calamità naturale. Il fiume, nelle ultime ore, sta raggiungendo il suo livello massimo, oltrepassando il ponte che lo attraversa.

La Protezione civile non ha potuto fare a meno che interrompere il transito lungo la strada che sovrasta il ponte e che conduce al centro abitato. Lo scopo è quello di evitare tragedie e danni, come quelli avvenute poche ore fa in altre Regioni d’Italia, proprio a causa di fiumi in piena e acque piovane.

Intanto, sono ore di apprensione nella città di Battipaglia e in tutte le città che risentono di danni causati dal maltempo. Per il momento la situazione pare essersi stabilizzata anche se ondate di pioggia e vento si prefigurano per questa sera e probabilmente nei prossimi giorni. Proprio questa mattina, infatti, la Protezione Civile ha annunciato l’allerta meteo di colore arancione.

L’avviso della Protezione Civile di Battipaglia

Via Clarissa chiusa al transito sia pedonale che veicolare, si consigliano ai cittadini di percorre strade alternative e di spostare le auto nelle zone a rischio, oltre che a limitare la circolazione allo stretto indispensabile.”

Battipaglia: la piena del Fiume Tusciano

#Cronaca Ore di apprensione a Battipaglia: fiume Tusciano posto sotto osservazione. Concreta la possibilità di esondazione

Pubblicato da Zerottonove.it su Sabato 21 dicembre 2019