Battipaglia, picchiava e violentava la moglie in casa: arrestato 37enne



Salerno, Arrestato 53enne per spaccio di sostanze stupefacenti

Picchiava e violentava la moglie in casa: arrestato 37enne a Battipaglia. La donna, dopo anni di abusi, ha trovato il coraggio di denunciare il marito

Dopo anni di abusi, l’incubo è finito: una ragazza, di origini pakistane, ha denunciato il marito che la picchiava e la violentava in casa. A Battipaglia un 37enne pakistano è stato arrestato dai carabinieri e rinchiuso in carcere perché accusato di sequestro di persona, lesioni, violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia.

A sporgere denuncia -secondo quanto riportato da Il Mattino– è stata la moglie che, dopo ben quattro anni di violenze, è riuscita a fuggire dalla sua abitazione e a rivolgersi all’autorità giudiziaria.

Tutto ha avuto inizia nel 2015 quando, all’età di 18 anni, la ragazza è stata obbligata a sposare l’uomo, che all’epoca aveva 33 anni, ma che – secondo quanto riferito dalla vittima – aveva mentito sulla sua età.

I due, per un anno, hanno vissuto a casa dei familiari di lui dove lei è stata continuamene picchiata dal marito e anche dagli altri membri della famiglia. Un paio di anni fa, però, la coppia si è trasferita in Italia, a Battipaglia dove l’uomo ha trovato lavoro come agricoltore.

Le violenze per la donna sono continuate. La donna ha raccontato di essere stata picchiata, violentata e  segregata in casa e a volte il marito le avrebbe provocato delle bruciature con dell’olio bollente.

Dopo anni di abusi, la ragazza ha trovato il coraggio di fuggire e di denunciare l’uomo che è stato arrestato. Ora la donna è stata condotta in una casa di accoglienza del Nord Italia.

Leggi anche