Home Attualità Battipaglia, okay dalla Regione per la costruzione di un altro impianto rifiuti

Battipaglia, okay dalla Regione per la costruzione di un altro impianto rifiuti

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
299,191
Totale Casi Attivi
Updated on 29 October 2020 21:56
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Battipaglia, l’okay dalla Regione per la costruzione di un altro impianto rifiuti: Marigliano Srl si occuperà di 38 categorie merceologiche di pattume

Battipaglia, morto un impianto rifiuti, se ne fa un altro: arriva l’okay della giunta regionale per la costruzione di un altro impianto privato per la lavorazione del pattume. Secondo quanto riportato da La Città, rifiuti pericolosi e non confluiranno nei capannoni di via Danimarca, in un’area di 5.200 metri quadrati. In un anno, nell’opificio della Marigliano Srl gli operai stoccheranno 290mila tonnellate di spazzatura, avviare il recupero di 15,9 milioni di chili di organico e 1,3 milioni di quintali di inorganico. 

Lo stabilimento ha ottenuto proprio nei giorni scorsi l’autorizzazione dall’unità operativa dirigenziale regionale che si occupa di autorizzazioni ambientali nel territorio del Salernitano. Saranno 38 le categorie merceologiche di pattume trattato dalla Marigliano Srl, che si insedia in zona industriale. Si conclude quindi in questo modo l’iter avviato da Marigliano il 6 febbraio scorso. Appena 22 giorni dopo, i tecnici regionali avevano deciso di escludere l’impianto dalle procedure di valutazioni di impatto ambientale con prescrizioni. Il tutto si è quindi concluso con i pareri favorevoli di tutte le parti coinvolte.

Tra le prescrizioni imposte, c’è anche l’obbligo della manutenzione ordinaria trimestrale degli impianti. A deciderlo è stata la giunta Comunale a causa delle continue estromissioni degli iter autorizzativi per impianti di questa portata dalle procedure di Via, di Vas e di Vi.

L’argomento sarà centrale nell’incontro di oggi alle 16 a Palazzo di Città, finalizzato alla discussione di temi ambientali. L’amministrazione ha convocato le associazioni, fra queste figurano “Battipaglia dice NO”, “Civica Mente”, “Isde”, “Cittade”, “Cives et civitas” e “Comitato Civico Ambientale”

 

Battipaglia