Battipaglia, #NOINONCIARRENDIAMO in piazza a Salerno



battipaglia

Continua la mobilitazione degli studenti, oggi in corteo a Salerno, per portare all’attenzione delle autorità il problema ambientale di Battipaglia

Il coordinamento tra le varie scuole di Battipaglia, Eboli e Bellizzi, per essere uniti al fine di mantenere alta l’attenzione dei cittadini sul tema roghi tossici, inquinamento dell’aria e trattamento dei rifiuti sul territorio, continua e funziona.

L’assemblea dello scorso 18 Settembre presso l’Auditorium del Liceo Classico di Eboli è stato solo il primo atto concreto di questa cooperazione: i Rappresentanti delle scuole del territorio si sono incontrati e in quella sede hanno messo in campo delle proposte per iniziative future. Il confronto è poi proseguito il lunedì successivo, presso il Besta-Gloriosi di Battipaglia, in un’assemblea alla quale ha partecipato anche l’ing. Alfredo Vicinanza che ha illustrato ai ragazzi i tecnicismi di questa delicata vicenda.

Come conseguenza di questo incontro, le scuole hanno poi aderito alla manifestazione di questa mattina a Salerno, sulla scia dei “Fridays for Future”, per portare il “problema Battipaglia” all’attenzione di tutti, autorità in primis, per far capire quanto sia importante il problema dell’inquinamento globale, vissuto drammaticamente in prima persona dai cittadini della Piana del Sele.

Non pretendiamo di dare una risposta politica o di trovare una soluzione al problema. Non ci compete e non saremmo in grado. Ci preme piuttosto tenere viva l’attenzione fino a quando il problema non sarà risolto alla radice. Questa volta, tutti insieme, #NOINONCIARRENDIAMOhanno affermato gli studenti.

Leggi anche