Battipaglia, la sindaca Cecilia Francese risponde al Preside Palo



Battipaglia

Battipaglia, dopo la chiusura dell’Istituto comprensivo Fiorentino, il preside Palo si sfoga. La risposta della sindaca Francese

Battipaglia, dopo la vicenda riguardante la chiusura dell’Istituto comprensivo Fiorentino, il preside Palo della scuola elementare intitolata a Giancarlo Siani lo scorso giugno, si è sfogato tramite la stampa locale. 

La sindaca Francese affida ad una nota stampa la sua risposta.

Desta sinceramente meraviglia e perplessità la nota del dirigente scolastico Dario Palo, apparsa stamattina sulla stampa locale. Da quando il Comune di Battipaglia ha ottenuto i fondi regionali per intervenire sulle scuole di via De Gasperi e di via Pascoli, per risolvere radicalmente i problemi di  idoneità sismica dei due plessi attraverso la demolizione e ricostruzione degli stessi, abbiamo operato in stretto contatto con i dirigenti scolastici e quotidianamente riceviamo i genitori al fine di comunicare i progressi del procedimento e raccogliere indicazioni e suggerimenti per superare le difficoltà, notevoli, che un intervento di tale vastità inevitabilmente comporta” scrive il Primo Cittadino.

Dirigenti e genitori che voglio qui ringraziare nuovamente per la pazienza a fronte di qualche disagio, ma soprattutto per la comprensione di un fatto: noi stiamo operando nell’interesse degli studenti. E quotidianamente proprio il preside Palo è a conoscenza dei progressi fatti e delle cose in cantiere, in continua sinergia con i dirigenti del Comune e con gli assessori Cerullo e Caracciuolo, che si sono mostrati sempre disponibili a risolvere ogni problema. Non capiamo, pertanto, questa polemica che per altro si offre a facili strumentalizzazioni, al di là della volontà del dirigente scolastico. Sapevamo che qualche problema e qualche difficoltà l’avremmo trovata, proprio per questo, come detto , la scelta della massima condivisione, proprio con l’obiettivo di affrontare e risolvere insieme i problemi. Solo otto lavagne interattive multimediali non sono state montate per motivi infrastrutturali, per la presenza di pareti in cartongesso, tuttavia questa amministrazione grazie all’intervento della funzionaria Carmela Buonomo, ha immediatamente ordinato delle staffe in grado di reggere il peso delle lim di circa 50 kg, garantendo la massima sicurezza per gli alunni. Circa venticinque lim, invece, sono già regolarmente installate nelle rispettive aule. Le staffe predisposte a reggere il peso delle lavagne sono state ordinate e arriveranno venerdì. Anche di questo è stato prontamente avvertito il preside Palo, in modo che lo stesso potesse tranquillizzare sia le mamme che il corpo docenti. Stamattina, come ogni mattina, è stato effettuato un sopralluogo e nessun piano è al buio. Non capiamo se sia stato un episodio sporadico, quello raccontato nella nota del Preside, vorremmo ricordare che comunque si stanno effettuando dei lavori. Anche il problema delle utenze ha la massima attenzione da parte dell’amministrazione, così come del dirigente Carmine Salerno, ed è stato già montato il palo della Telecom. Direi di continuare a lavorare in un clima di piena collaborazione e non dando un’immagine sbagliata alla città a colpi di comunicati stampa, tutti stiamo lavorando per rendere questo percorso sereno e soprattutto per poter permettere ad una città come Battipaglia di avere scuole sicure, per le generazioni odierne e future, questo significa per questa amministrazione avere a cuore sia l’istruzione sia la sicurezza degli studenti”.

 

Leggi anche