Home Attualità Battipaglia, il Comune concede il ''Pala Schiavo'' all'Asl

Battipaglia, il Comune concede il ”Pala Schiavo” all’Asl

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
796,849
Totale Casi Attivi
Updated on 23 November 2020 20:47
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Il Comune di Battipaglia concede il “Pala Schiavo” all’Asl per l’istituzione dell’USCA, che si occuperà di effettuare i tamponi per la prevenzione del territorio

Battipaglia. Con Delibera di Giunta n. 187, approvata nella giornata di ieri, l’amministrazione comunale capitanata dal Sindaco Cecilia Francese ha deciso di concedere all’Asl territorialmente competente,  in comodato d’uso gratuito e per il tempo necessario a superare l’attuale situazione di emergenza sanitaria, un’ala  del “Pala Schiavo”, sito in Via Giordano in loc. Taverna al fine di potervi insediare un’ unità speciale di Continuità Assistenziale  (c.d.U.S.C.A) “Battipaglia”.

Fortemente voluta dal Sindaco Francese, l’U.S.C.A presterà servizio dalle ore 8:00 e sino alle 20:00 e si occuperà di effettuare i tamponi per la prevenzione del territorio. Inoltre, nei casi sospetti si recheranno direttamente presso il domicilio delle persone interessate.

Ciò consentirà alla città di Battipaglia di dotarsi un servizio spedito e funzionale per una comunità composta da oltre 50 mila abitanti; con la speranza, inoltre, di una maggiore velocizzazione per tutte le fasi interessate, ivi comprese l’esito dei tamponi ed il tracciamento.

Al riguardo, c’è stato un sopralluogo congiunto con i tecnici dell’Asl,  mentre questa mattina il Sindaco Cecilia Francese, unitamente al Dott. Pascarella, Responsabile Medicina Legale A.S.L. Salerno, si è recato presso la struttura per ulteriori controlli.

I lavori sono già iniziati. Previsto all’interno della stessa anche l’installazione di un centralino per for fronte alle numerose chiamate.