Il comune di Battipaglia ha un nuovo assessore: è Davide Bruno

Battipaglia, Davide Bruno

Nominato il nuovo assessore della giunta di Battipahlia guidata da Cecilia Francese, che subentra alla dimissionaria dott.ssa Stefania Vecchio. Prende il suo posto il dott. Davide Bruno

Battipaglia – Figura politica di lungo corso sebbene la giovane età, il dott. Davide Bruno ha ricoperto  fino a giugno scorso l’incarico di segretario del PD cittadino per poi dimettersi, anche da iscritto, ed avviare un percorso civico che lo ha visto spesso confrontarsi con la sindaca Francese confermando una attenzione positiva verso l’azione di questa amministrazione del resto, già manifestata, in occasione del ballottaggio delle elezioni del 2016, allorquando, da segretario del PD dichiarò esplicitamente la libertà di voto favorendo la vittoria della sindaca francese.

Nei prossimi giorni la sindaca presenterà la giunta comunale di Battipaglia nella sua composizione con l’indicazione delle deleghe attribuite a ciascun assessore.

Non tarda ad arrivare la nota del Consigliere del gruppo Forza Italia, Valerio Longo:

“Bruno entra in Giunta al posto dell’avv.ssa Vecchio. In quota Sindaco, ovvero in uno dei due posti che sin dall’inizio il Sindaco si è riservato (l’altro è quello andato alla Catarozzo). Davide Bruno si è dimesso dal Pd e dalla segreteria cittadina dal giugno dello scorso anno. Per il resto verrà giudicato unicamente sul suo operato.

Dove era Ugo Tozzi quando siamo stati allontanati dall’amministrazione perché non allineati. Questa alzata di scudi e il richiamo all’unità del centrodestra perché non l’ha mostrata ad ottobre del 2017, quando F.I. venne sacrificata perché chiedeva un cambio di passo ed un’accelerazione dell’attività amministrativa a favore della città? Allora evidentemente andava tutto bene per Tozzi, visto che aveva addirittura quattro assessori in Giunta con un solo consigliere comunale e qualcuno già cercava da tempo di sostituirci con una parte dell’opposizione. Faccia meno l’ipocrita e si rinfreschi la memoria, se veramente gli preme l’unità del centrodestra.”