Elezioni Consiglio provinciale a Salerno, i “papabili” candidati da Battipaglia

progetto A.M.A.

La tornata elettorale del Consiglio Provinciale di Salerno che si terrà il prossimo tre febbraio si preannuncia ricca di sorprese

Sono attesi caos, stato confusionale e probabili colpi di scena dal territorio battipagliese per i candidati alla poltrona del Consiglio provinciale di Salerno. Partendo dal consigliere uscente Angelo Cappelli, di cui pare certa la candidatura sotto l’ala prottettiva dell’area deluchiana, si insedia un nuovo nome di medesima appartenenza politica che è quello di Antonio Sagarese per Campania Libera, neorientrato nei ranghi della maggioranza del Consiglio Comunale dal quale si è volutamente astenuto per circa un anno, accompagnato dal benevolo sostegno di Nello Fiore.

Da opposta fazione le candidature di Valerio Longo per Forza Italia e come ultimo nome che si sussurra tra i corridoi di Palazzo di città, il civico Luigi D’Acampora.

La domanda è chi sarà il consigliere prescelto ma soprattutto se un consigliere ci sarà a rappresentare Battipaglia. Infatti il grave e grosso pericolo istituzionale è che questa città capofila della Piana del Sele, che da sola potrebbe cavare anche due consiglieri a livello provinciale, non ne esprima neanche uno. Responsi e preferenze a miglior data.