HomeAttualitàBattipaglia, conferenza stampa di Civica Mente sulle Politiche di Genere

Battipaglia, conferenza stampa di Civica Mente sulle Politiche di Genere

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
74,775
Totale Casi Attivi
Updated on 24 October 2021 19:28
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Si è tenuta ieri in Piazza Amendola la conferenza stampa dell’Associazione Civica Mente di Battipaglia sulle Politiche di genere

Ieri in Piazza Amendola a Battipaglia si è tenuta l’ultima conferenza stampa di Civica Mente, questa volta dedicata al tema delle Politiche di genere. La conferenza è stata introdotta dalla proiezione del video “La sfida tra donne e uomini – esperimento sulla disuguaglianza” (realizzato dalla testata FanPage); a seguire , dopo l’introduzione del candidato Sindaco, Ing. Maurizio Mirra, l’intervento dell’Avv. Antonietta Di Genova che ha illustrato numerose proposte quali la costituzione della Commissione per le pari opportunità; l’istituzione di un osservatorio salute donna , per veicolare la prevenzione oncologica secondaria, la lotta all’HIV, all’endometriosi e per prevenire la violenza ostetrica; i parcheggi rosa; la previsione di adeguati spazi per l’allattamento all’interno degli uffici pubblici, ponendo particolare attenzione alle donne disabili, vittime di doppia discriminazione ed alla lotta allo sfruttamento della prostituzione, con il reinserimento delle vittime.

Con riguardo alle donne con disabilità sarebbe opportuno, tra l’altro, altro, attrezzare i consultori con lettini adatti, al fine di facilitare le visite ginecologiche. Francesca Galluccio, candidata al Consiglio Comunale per Civica Mente, ha presentato il progetto “tampon tax”, nonché quello relativo al coordinamento antiviolenza, finalizzato alla creazione di una rete tra Enti ed Associazioni per il contrasto alla violenza di genere.

L’Avv. Doriana Pesce, candidata al Consiglio Comunale per Civica eha concluso l’incontro illustrando altri tre punti programmatici: il Progetto sulla toponomastica femminile; l’adozione del bilancio di genere come metodologia amministrativa; l’istituzione di uno Sportello per l’imprenditoria femminile, per coadiuvare le donne che vogliano intraprendere un percorso imprenditoriale.