HomeAttualitàBattipaglia, 600 biglietti omaggio per l'Acquafarm alle fasce deboli

Battipaglia, 600 biglietti omaggio per l’Acquafarm alle fasce deboli

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
93,017
Totale Casi Attivi
Updated on 3 August 2021 9:37
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Il Comune di Battipaglia va incontro alle fasce più deboli in città ed offre la possibilità di ottenere biglietti omaggio per ingressi in Acquafarm

In virtù della Convenzione stipulata con le società IM.SAL e PULSAR ALBERGHI s.p.a, il Comune di Battipaglia ha ottenuto 600 biglietti d’ingressi omaggio, validi per i mesi da luglio a settembre 2021, da utilizzarsi per la struttura ricreativa “AQUAFARM”, ubicata in loc. Spineta Nuova.

Tali biglietti saranno destinati a:
• bambini in età di scuola dell’obbligo;
• persone affette da disabilità (con accompagnatore);
• persone anziane (con accompagnatore per anziani non autonomi o semi-autonomi);
• persone indigenti.

Tutti i soggetti interessati dovranno risiedere nel comune di Battipaglia e potranno utilizzare il relativo ticket in tre giornate al mese, con esclusione dei giorni di sabato e domenica.

Quanto alla distribuzione degli stessi, si rappresenta che:

1. n. 160 biglietti verranno distribuiti per il tramite del servizio sociale professionale comunale, con priorità per gli utenti in carico;
2. n. 440 biglietti, mediante le associazioni no-profit, aventi sede legale ed operante all’interno del Comune di Battipaglia, con finalità di integrazione sociale.

Al riguardo, tutte le associazioni interessate alla distribuzione dei predetti biglietti, dovranno presentare formale richiesta al Settore Tecnico – Servizio Politiche Sociali, sottoscritta dal legale rappresentante entro e non oltre giorni 7 dalla pubblicazione dell’avviso pubblico; ad ogni buon conto, per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi al responsabile del procedimento Dott. Pignatari al numero 0828677835 – 677870.

E’ un piccolo gesto di attenzione in favore delle fasce più deboli della nostra città; quelle che, probabilmente, più di tutte stanno patendo le conseguenze di questa Pandemia Sottolinea l’Assessore alle Politiche Sociali Francesca Giugliano -. In questo modo ci auguriamo di donare loro un attimo di di serenità, e perché no, di spensieratezza da quelle che sono le difficoltà, e talvolta, traumi della vita quotidiana.”